Norcia, tra sensi cultura e misticismo
 
Norcia
Norcia
 
Norcia (la Nursia romana) è un comune di circa 5.000 abitanti (chiamati nursini) della provincia di Perugia, adagiato su un pianoro di origine tettonica a circa 600 metri d'altezza situato nel cuore dell'Appennino umbro-marchigiano ed inserito nel comprensorio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Norcia si trova nel punto di raccordo di due realtà paesaggistiche diverse ma contigue: la Valnerina,  il comprensorio della stretta valle fluviale scavata dal fiume Nera e dai suoi affluenti, con le sue pendici montane scoscese ricoperte di vegetazione a foglia caduca, e i monti Sibillini, zona montuosa caratterizzata da vette che raggiungono e superano i 2.000 metri di altezza. 
I boschi che circondano la valle sono popolati da caprioli, gatti selvatici, scoiattoli e cinghiali, questi ultimi ricomparsi grazie ad opere di ripopolamento. Nelle faggete di alta montagna sono segnalati alcuni piccoli branchi di lupo appenninico, che vivono però in difficile equilibrio con la presenza umana legata soprattutto alla pastorizia, molto praticata nella zona. Rara ma presente l'aquila reale, mentre sono relativamente frequenti le specie del falco pellegrino, del picchio rosso e del picchio muraiolo.
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento