Tutela consumatori : i cosmetici sono in cima alla lista dei prodotti notificati al Safety Gate nel 2023

295
Nel 2023, le autorità dei 30 paesi partecipanti alla rete Safety Gate hanno notificato 3.412 avvisi e 4.287 azioni di follow-up.
La Guardia di finanza sequestra cosmetici tossici (credit: ansa.it)

La Commissione europea ha pubblicato la sua relazione annuale su Safety Gate , il sistema europeo di allarme rapido per i prodotti non alimentari pericolosi. Il rapporto riguarda le allerte notificate nel 2023, nonché le corrispondenti azioni di follow-up intraprese dalle autorità nazionali degli Stati membri dell’UE, Norvegia, Islanda e Liechtenstein.

Nel 2023, dunque, i cosmetici sono stati il ​​tipo di prodotto più frequentemente notificato come pericoloso per la salute. L’anno scorso si è registrato il maggior numero di segnalazioni dal lancio del sistema nel 2003, il che dimostra la sua crescente efficacia e il ruolo cruciale che svolge. Nel 2023, le autorità dei 30 paesi partecipanti alla rete Safety Gate hanno notificato 3.412 avvisi e 4.287 azioni di follow-up. In ogni Stato membro, le autorità di vigilanza del mercato hanno dato seguito regolarmente alle segnalazioni e hanno scambiato informazioni aggiuntive. Ad esempio, le autorità lituane hanno individuato una crema per il corpo che conteneva sostanze chimiche vietate e hanno successivamente segnalato il pericolo al Safety Gate. Grazie a questa notifica, le autorità polacche hanno potuto ritirare il prodotto dal loro mercato, mentre la Slovenia ha potuto richiamarlo dagli utilizzatori finali.

Nel 2023, i rischi legati a sostanze chimiche, lesioni, soffocamento e rischi per l’ambiente sono stati i più notificati. I cosmetici sono in cima alle categorie più comuni di prodotti notificati, seguiti da giocattoli, veicoli a motore, elettrodomestici e abbigliamento. Ciò può essere spiegato da un maggiore livello di monitoraggio dei cosmetici da parte delle autorità di vigilanza del mercato per verificare la presenza di ingredienti chimici pericolosi vietati.

È stato segnalato che la maggior parte dei cosmetici notificati contengono BMHCA, una fragranza sintetica vietata, che può danneggiare la fertilità e causare irritazione alla pelle. Anche negli apparecchi elettrici sono state rinvenute sostanze che rappresentano un rischio sia per la salute umana che per l’ambiente, come il piombo nelle saldature. Anche le sigarette elettroniche con un contenuto eccessivo di nicotina e i giocattoli contenenti ftalati hanno rappresentato una quota significativa di segnalazioni.

Nel dicembre di quest’anno, il regolamento sulla sicurezza generale dei prodotti entrerà in vigore e sostituirà la direttiva sulla sicurezza generale dei prodotti . Da quel momento in poi si applicherà un quadro modernizzato per garantire la sicurezza dei prodotti sul mercato dell’UE, indipendentemente dall’origine dei prodotti stessi e dal fatto che siano venduti nei negozi o online. Tutto ciò dovrebbe migliorare in modo significativo l’applicazione delle norme sulla sicurezza dei prodotti, la sorveglianza del mercato delle linee a vapore e il ritiro dei prodotti non alimentari pericolosi. (Red.)

Vedi
https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/IP_24_1402

Suggerimenti