? 2020/01/03/scienze/ingv/Ionosfera, la possibile sentinella dei terremoti - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

Primo Piano

Dopo quattro interventi eseguiti nello spazio esterno tra cui ultimo quello del nostro astronauta Luca Parmitano, si sono concluse con successo le operazioni per sostituire il sistema di raffreddamento di AMS-02

Allungata la vita

al tracciatore di raggi cosmici

ISS infn ams uttps

27.01.20 - È stato acceso oggi 27 gennaio l’UTTPS (Upgraded Tracker Thermal Pump system), il nuovo sistema di raffreddamento del tracciatore dell’Alpha Magnetic Spectrometer (AMS-02), che alle 12 (ora italiana) ha ripreso così l’acquisizione dati.


Il nuovo sistema è stato messo a punto da un gruppo di ricercatori del Cnr

Olografia digitale

e intelligenza artificiale:

due segugi per identificare

le microplastiche in mare

cnr microplastiche riconoscimento

24.01.20 - Realizzato un nuovo metodo in grado di distinguere le microplastiche dal microplankton in campioni marini grazie ad un sensore olografico e a un metodo innovativo di intelligenza artificiale.

L'indicazione arriva dalla ricerca condotta da un gruppo interdisciplinare di scienziati a guida INGV

Ionosfera, la possibile

sentinella dei terremoti

 

ingv ionosfera grafico

 Lo schema di lavoro dei ricercatori (foto ingv.it)

 

03.01.20 - Un gruppo di scienziati ha scoperto che c'è una indicazione statisticamente significativa che riguarda le concentrazioni di anomalie elettromagnetiche nella ionosfera prima dell'accadimento di terremoti di magnitudo uguale a 5.5 o superiore, e con profondità ipocentrale fino a 50 km.

È il risultato più importante dello studio "Precursory worldwide signatures of earthquake occurrences on Swarm satellite data" sviluppato da un gruppo interdisciplinare di ricercatori dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), della Planetek Italia srl e dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Scientific Reports del gruppo editoriale Nature.

Grazie al supporto finanziario dato dall'ESA al progetto SAFE (SwArm For Earthquake study), il team guidato dall’INGV ha analizzato i dati magnetici e di plasma nella ionosfera - lo strato ionizzato dell’alta atmosfera – misurati ad una quota di circa 500 km dai tre satelliti del progetto “Swarm”, la missione ESA nata per migliorare la conoscenza del campo magnetico terrestre. Spingendosi oltre gli scopi della stessa missione Swarm, il gruppo di ricerca ha cercato tracce "elettromagnetiche” di accoppiamento con la litosfera terrestre in occasione di grandi terremoti.

Il risultato principale della ricerca è stata una individuazione statisticamente significativa di concentrazioni di anomalie elettromagnetiche nella ionosfera prima dell'accadimento di terremoti di magnitudo uguale a 5.5 o superiore, e con profondità ipocentrale fino a 50km.

L’importanza di questo lavoro è duplice” – sottolinea Angelo De Santis, Dirigente di Ricerca dell’INGV e primo autore dell’articolo - Da un lato, abbiamo potuto confermare statisticamente che, durante la fase preparatoria di un forte terremoto, esiste un accoppiamento tra la litosfera, dove accadono i terremoti, e la sovrastante ionosfera. Per un altro aspetto, poi, la legge empirica di Rikitake è stata confermata con i dati da satellite. Si tratta di una legge proposta negli anni ’80 per i precursori al suolo, per cui il tempo di anticipo dei precursori dipende dalla magnitudo del terremoto: quanto più è lungo il tempo di anticipo del precursore, tanto più sarà forte il terremoto”.

A questo punto però occorre ancora molta prudenza e al riguardo De Santis così conclude: "Il risultato del nostro lavoro è molto importante ma nonostante le anomalie individuate siano statisticamente legate all’occorrenza dei terremoti, esse non permettono ancora di poter effettuare previsioni degli eventi sismici, per le quali occorre passare da un approccio statistico ad uno deterministico, cosa che richiederà ulteriori studi nel futuro". (red)

Vedi
www.ingv.it  
www.nature.com/articles/s41598-019-56599-1 

Calendario

  

Regalati un libro

Weekend

 

 

 

 

 

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

Le città dell’anello merlato

  

SR cop gen20

N. 01  Gennaio 2020

Per ricevere gratuitamente
"Il Senso della Repubblica" formato pdf email a heos@heos.it 

 

 Gazzettadiverona.it

GVR foto

 

 

 Cronaca

GVR Venezia si alzano le dighe del Mose2

03.12.19 - Venezia, positivo il test di solevamento del Mose

 Dossier Guerra Fredda

 

Auto Hy plug in ev

 

 

La puntura
20.01.20 - Accontentiamolo!
Modello Standard

14.01.20 - Condizionamenti

Vignette nel web - Raccolta 2020

vignetta corriere.it Il perdente 270120

Corriere.it   27.01.20

vignetta italiaoggi.it Senza futuro 270120

Italiaoggi.it   27.01.20

vignetta ilfq Rifornimento post elettorale 200120 

Ilfattoquotidiano.it   27.01.20

vignetta heos.it Lindifferente 270120

 Heos.it   27.01.20

    

In libreria

libro Andreoli Homo incertus

 27.01.20 - Homo incertus

 ----------------------------------------------------------------

Curiosità

Scienze pangea casa tua

09.07.18 -  Pangea, ecco dov'era la tua casa 240 milioni di anni fa

 

 

Immagini dal Mondo

 

 

 



 

  


 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

Informazioni commercili

 

Vaccari logo

Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa

enea isolament sottofinestra