Coretti e canzoncina
 
In una scuola elementare di Siracusa il timido presidente del Consiglio Matteo Renzi è stato accolto dai bambini in coro ritmato e da spontanea canzoncina: «Facciamo un salto… battiam le mani… ti salutiamo tutti insieme, Presidente Renzi… alle tue idee e al tuo lavoro affidiamo il futuro». Ecco questo è il paena per  nuove generazioni senza futuro in un paese che non può avere futuro se queste sono le premesse nelle scuole elementari dove si preparano i cittadini di domani.  Suggerimento alle signore maestre e maestri  a cui toccherà la prossima visita del nostro premier zeppo di idee e di futuro continuamente sciorinate:  intonate per favore l'inno di Mameli quando arriva e quando se ne va. (Umberto Pivatello) 
 
Regalati o regala un abbonamento a Heos.it