Libertà contro libertà. Un duello sulla società aperta

191
In una società sempre più multietnica, come si declina il valore liberale della tolleranza?
19.03.24 Libertà contro libertà

Emanuele Felice, Alberto Mingardi
Libertà contro libertà
Un duello sulla società aperta

Bologna, il Mulino, Aprile 2024, pp. 242, € 15,00

Liberali, liberisti, liberal; il liberalismo è un campo di battaglia del XXI secolo. Oggi è liberale difendere la concorrenza o contrastare i nuovi oligopoli del web? In una società sempre più multietnica, come si declina il valore liberale della tolleranza? Il liberalismo difende una concezione rigidamente limitata dello Stato o pensa che i poteri pubblici vadano usati per dare più opportunità alle persone?

Dieci anni fa erano in molti a dirsi «liberali», oggi sono molti di meno. E anche fra costoro non c’è accordo. Non è solo questione di Stato o mercato: in seno alle dottrine liberali si confrontano sensibilità profondamente diverse, sui diritti e sui doveri, sul lecito e l’illecito. In questo libro due autori con storie intellettuali diverse si sfidano in un duello a lame affilate su cosa oggi voglia dire liberalismo.

Gli autori
Emanuele Felice insegna Economia della cultura e Storia economica all’Università IULM di Milano.
Alberto Mingardi insegna Storia delle dottrine politiche all’Università IULM di Milano e dirige l’Istituto Bruno Leoni.

Suggerimenti