Machina sapiens. L’algoritmo che ci ha rubato il segreto della conoscenza

159
Oggi si può conversare con un computer senza poterlo distinguere da un essere umano.
19.03.24 Machina sapiens

Nello Cristianini
Machina sapiens
L’algoritmo che ci ha rubato il segreto della conoscenza

Bologna, il Mulino, 2024, pp. 160, euro 15,00

Volevamo costruire qualcosa, stiamo creando qualcuno? Storia di un incontro che cambierà il mondo. Le macchine possono pensare? Questa domanda inquietante, posta da Alan Turing nel 1950, ha forse trovato una risposta: oggi si può conversare con un computer senza poterlo distinguere da un essere umano.

I nuovi agenti intelligenti come ChatGPT si sono rivelati capaci di svolgere compiti che vanno molto oltre le intenzioni iniziali dei loro creatori, e ancora non sappiamo perché se sono stati addestrati per alcune abilità, altre sono emerse spontaneamente mentre «leggevano» migliaia di libri e milioni di pagine web. È questo il segreto della conoscenza, ed è adesso nelle mani delle nostre creature? Cos’altro può emergere, mentre continuiamo su questa strada? Dopo il successo de «La Scorciatoia», Cristianini ci regala un altro magnifico libro, in cui racconta le idee alla base di questa nuova tecnologia e della nuova epoca che ci attende.

L’autore. Nello Cristianini è professore di Intelligenza Artificiale all’Università di Bath, autore del volume «La scorciatoia» (Il Mulino, 2023), e di una serie di saggi e articoli specialistici sul tema dell’intelligenza artificiale, apprendimento automatico, analisi del linguaggio, conseguenze sociali dell’adozione delle tecnologie intelligenti. (Red)

Suggerimenti