? Identificata un’altra varietà di olivo resistente alla Xylella - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

Primo Piano

Un “Califfo” per rilevare

il degrado invisibile

delle opere d’arte

 23.09.17 - Messo a punto nei laboratori dell’ENEA di Frascati, CALIFFO (Compact Advanced Laser Induced Fluorescence Friendly Operating system) lo strumento portatile che fa l’analisi diagnostica delle opere d’arte


 L'asteroide "2012 TC4"

il 12 Ottobre "farà il pelo"

alla Terra: passerà

a soli 44.000 km di distanza

eso asteroide 2012TC4

31.08.17 - Ottobre, tempo di asteroidi. La visita questa volta molto ravvicinata è attesa per Il prossimo 12 ottobre con l'arrivo del piccolo asteroide denominato "near-Earth 2012 TC4"

 Identificata un’altra varietà

di olivo resistente alla Xylella

18.04.17 - Rilevati fenomeni di resistenza alla Xylella nella varietà di olivo ‘Favolosa’. La scoperta è stata fatta da un gruppo di ricercatori dell'Istituto per la protezione sostenibile delle piante del Cnr, assieme a colleghi dell'Università di Bari e del Centro di ricerca Basile Caramia. Si aprono nuovi scenari nella ricerca di soluzioni all’emergenza fitosanitaria che affligge da qualche anno l'olivicoltura pugliese.

L'epidemia di Xylella fastidiosa che affligge da qualche anno l'olivicoltura pugliese ha ormai varcato i confini della provincia di Lecce, interessando anche parte delle provincie di Brindisi e Taranto. Si tratta di un territorio che ospita circa venti milioni di ulivi, una parte non trascurabile dei quali ormai gravemente compromessa. Una situazione preoccupante a cui la scienza è chiamata a cercare soluzioni: la stima di Coldiretti Puglia è di un danno di oltre un miliardo di euro.

In questo quadro si inserisce uno studio sulla resistenza al batterio di alcune cultivar di olivo (ossia varietà di piante coltivate, ottenute con il miglioramento genetico), portato avanti dai ricercatori dell'Istituto per la protezione sostenibile delle piante del Consiglio nazionale delle ricerche (Ipsp-Cnr) assieme a colleghi dell'Università di Bari e del Centro di ricerca Basile Caramia, che oltre a confermare i fenomeni di resistenza già descritti nella varietà di olivo ‘Leccino’ riporta per la prima volta, con risultati che i ricercatori definiscono “sorprendenti”, tratti di resistenza anche nella cultivar FS-17 (all’estero nota come ‘Favolosa’). Si tratta di una selezione di semenzali della cv (cultivar) Frantoio ottenuta dal prof. Giuseppe Fontanazza e brevettata dall'Istituto per i sistemi agricoli e forestali del Mediterraneo del Cnr (Isafom-Cnr).

La scoperta segue quella della resistenza della cultivar ‘Leccino’ per la quale lo stesso team aveva pubblicato a giugno dello scorso anno un’analisi di trascrittomica sulla rivista internazionale BMC Genomics. Nei giorni scorsi l'Efsa, l'Autorità europea per la sicurezza alimentare, consulente scientifico della Commissione Europea, ha pubblicato un rapporto in cui si conferma che il ‘Leccino’ e la cultivar FS-17 sono tolleranti alla Xylella.

La ricerca di fonti di resistenza in olivo è uno dei principali obiettivi perseguiti dai due Progetti del Programma H2020 finanziati dall'Unione Europea: Pest Organisms Threatening Europe (POnTE) e Xylella fastidiosa Active Containment Through a Multidisciplinary-Oriented Research Strategy (Xf-Actors) entrambi coordinati dall’Ipsp-Cnr.

“Questa scoperta”, dichiara il presidente del Cnr Massimo Inguscio, “rafforza le speranze di salvare l'olivicoltura, ora gravemente minacciata, nelle aree interessate dal batterio, ed è l'ulteriore dimostrazione del contributo che il Cnr, impegnato in prima linea sin dalla prima identificazione del patogeno, sta dando alla ricerca di soluzioni concrete e di grande impatto sull'economia, sull'occupazione, e sulla salvaguardia del territorio”.

“Sono attualmente già circa 300 le cultivar di olivo in sperimentazione, numero non esaustivo ma certamente significativo rispetto all'ampiezza del germoplasma olivicolo mediterraneo”, evidenzia Francesco Loreto, direttore del Dipartimento di scienze bio-agroalimentari del Cnr. “È una ricerca su cui sono concentrate le attenzioni, e le speranze, non solo degli olivicoltori Italiani e di tutti i paesi olivicoli del Mediterraneo, ma anche di Nord Africa, Sud Africa, fino alle lontane Argentina, Cile ed Australia”.

L’importante risultato è anche frutto della stretta collaborazione tra i ricercatori e le realtà produttive del territorio, quali aziende olivicolo-olearie, cooperative agricole e organizzazioni provinciali e nazionali dei produttori. “Nelle prossime settimane verrà organizzata una conferenza stampa con le istituzioni”, ha annunciato Loreto, “per fornire i dettagli circa la ricerca e le prospettive delle sperimentazioni in corso e per comunicare le iniziative intraprese, in accordo con i licenziatari, al fine di favorire e controllare la diffusione delle cultivar di olivo tolleranti, aiutando un settore e una regione già fortemente penalizzati dall'epidemia”. (red)

vedi
www.cnr.it 

Calendario

  

Regalati un libro

Weekend

 

 

 

 

 

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

 

 

SR cop sett17

N. 09 Settembre 2017

 Per ricevere in omaggio
"Il Senso della Repubblica"
formato pdf email a heos@heos.it 

 

 

 

 

 

 

 

News

nasa osirisrex fiondaconlaTerra

22.09 - La Terra usata come una fionda per lanciare Osiris-Rex sull'asteroide Bennu

GVR castagnaro landart onuDalla Land Art richiamo di pace a Onu e Corea del nord

A caccia della tigre con Zanzamappa

Senza veli il mondo sommerso di Venezia

Bambina  di 4 anni si ammala di malaria a Trento e muore

Austria,  si sperimenta il vaccino contro il colesterolo cattivo

La Corte di Giustizia Ue fa chiarezza: “Quello di soia non è latte”

cro treno east wind Londra cina
Inaugurata la tratta ferroviaria di 12.000 km  Londra - Cina

unitn Campionamenti di insetti margini di un vulcano Photo Pierre Moret

Spedizione scientifica sui ghiacciai delle Ande per studiare insetti e cambiamenti climatici

Anziani: fare ginnastica con i pesi aiuta il cervello

Ricerche e dati sugli oceani al 90% inesplorati

Piano antisismico nazionale: la proposta fa la muffa in commissione Ambiente dal 25 novembre 2013

nasa nuvole estive su Titano

Nuvole estive su Titano (video)

 

Auto Hy plug in ev

auto toyotaprius phv panasonica

Tettuccio fotovoltaico Panasonic per la Toyota Prius PHV

 

Vignette nel web - Raccolta 2017

vignetta corriere.it democraziadigitale 230917

Corriere.it   23.09.17

vignetta italiaoggi.it rosatellumbus 230917

Italiaoggi.it   23.09.17 

vignetta repubblica.it grillolascia 230917
  Repubblica.it  23.09.17

vignetta ilfattoquotidiano.it russò 230917 

Ilfattoquotidiano.it  23.09.17

 vignetta independent renaissance 230917

      independent.co.uk  23.09.17

 

 Fortelupo

Il chierichetto miracolato dall' Ancien Régime

"Minniti fa paura e va affondato"

L'accoglienza migranti nell'unico paese al mondo gestito da due Stati sovrani

Un prete, una cappella

Culle vuote, migranti e statistiche mobili

Petrolio maltese a Roma in cambio di immigrati

Adulti e fanciulli, in fabbrica

Le querele non si annunciano, si danno e si devono vincere

  

Dossier Guerra Fredda

 

Gazzettadiverona.it

 

Regalati un libro

 

 

 

 

“Effetto serra. Effetto guerra”

cnr libro effettoserra effettoguerra

 

 

 ----------------------------------------------------------------

Curiosità

"Baruffe" tra scienziati

La scimmia e la prima terzina della Divina Commedia

aquila anti drone

Olanda, l'aquila cattura il drone
(video)

 

 

 

 

Immagini dal Mondo

eso ojosdesalar

Atacama, gli occhi
della pianura del sale

 

 



 

  


 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 
Informazioni commerciali

   

Vaccari logo
Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa