L’illusione ottica nasconde gli oggetti 
 
 
Il mantello dell'invisibilità low-cost sfrutta la combinazione di quattro lenti
(foto: J. Adam Fenster / http://www.rochester.edu/)
 
 
Ispirato forse dal mantello dell'invisibilità di Harry Potter, gli scienziati hanno recentemente sviluppato diversi modi - alcuni semplici altri più complessi - per nascondere oggetti alla vista. L’ultimo prototipo in corso di pubblicazione sulla rivista Optics Express, si deve al lavoro di un gruppo di fisici coordinati da Joseph Choi e John Howell, dell'università americana di Rochester.Dunque il mantello dell'invisibilità si fa alla porta di tutti, diventa low cost grazie alla combinazione di quattro lenti comuni che generano una specie  di illusione ottica in grado di nascondere gli oggetti alla vista. 
 
Il prototipo messo a punto all'Università di Rochester, è tecnologicamente più avanzato rispetto ad altri dispositivi creati in questi ultimi mesi e allo stesso tempo poco costoso in quanto utilizza materiali facilmente reperibili. Le applicazioni possibili si estendono dalla ricerca di effetti speciali nel settore cinematografico alla medicina per facilitare il lavoro dei  chirurghi nascondendo le loro mani durante gli interventi. 
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento