Sarà genetica la cura dopo l'infarto

 
Scoperta una nuova chiave per riparare i cuori danneggiati dall’infarto. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Cell Stem Cell. La ricerca è stata condotta da un gruppo di scienziati del Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologie (Icgeb) di Trieste e del Salk Institute for Biological Studies di San Diego. I ricercatori suggeriscono di stimolare la riparazione del cuore infartuato e rigenerare le cellule cardiache danneggiate bloccando l'azione di alcuni microRNA.
 
Si tratta di brevi frammenti di RNA individuati come responsabili dell'incapacità di proliferazione delle cellule che danno al cuore la sua funzione di pompa. I tempi per arrivare alla sperimentazione clinica di molecole di anti-microRNA potrebbero essere relativamente vicini.
 
Heos.it settimanale pdf. € 17,00 annuale. Per ricevere Heos.it  email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.