? 2020/01/04/Salute/ambiente/COVID-19: incremento dei casi e condizioni climatiche - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

Primo Piano

La ricerca è stata condotta dall'Università di Padova e dagli Istituti del Consiglio nazionale delle ricerche per la protezione idrogeologica (Cnr-Irpi) e di geoscienze e georisorse (Cnr-Igg)

I pericoli della Subsidenza:

la prima mappatura globale

cnr Mappa globale pericolosità e suscettibilità (credits: Herrera-García/cnr.it)

16.01.21 - Ecco le evidenze scientifiche per cui l’abbassamento della superficie terrestre dovuto allo sfruttamento del sottosuolo può causare impatti ambientali e socio-economici rilevanti. L’86% della popolazione mondiale interessata dal fenomeno vive in Asia. In Italia le regioni più coinvolte sono Emilia-Romagna, Veneto, Puglia, Toscana, Campania e Calabria.


Torino. La ricerca è stata condotta dall'Università, dal Politecnico e dalla Cardiologia universitaria Città della Salute

L'intelligenza artificiale

usata come strategia

contro i rischi post-infarto

 15.01.21 - Straordinario risultato di una ricerca coordinata dalla Cardiologia universitaria dell'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino (diretta da Gaetano Maria De Ferrari), assieme al Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino ed a quello di Meccanica e Aerospaziale del Politecnico di Torino.

Lo studio è stato condotto da un gruppo di ricercatori dell’università Statale di Milano

COVID-19: incremento dei casi

e condizioni climatiche


01.04.20 - Virus influenzali e condizioni meteorologiche e climatiche: il collegamento esiste ed è stato dimostrato da tempo.  È ben noto infatti che i virus influenzali si diffondono meno e sono meno persistenti nell’ambiente in contesti climatici caldo-umidi. Pertanto, è verosimile che i fattori climatici influenzino anche la progressione della pandemia di COVID-19 attualmente in corso, causata dal virus SARS-CoV-2.

Sfruttando un database globale di casi giornalieri confermati di COVID-19, realizzato e mantenuto dalla Johns Hopkins Universityhttps://github.com/CSSEGISandData/COVID-19 ), un gruppo di ricercatori dell’università Statale di Milano hanno ricavato il tasso di crescita giornaliero dei casi di COVID-19 per oltre 100 nazioni (o macroregioni entro nazione). Il tasso di crescita - calcolato per i primi giorni di una epidemia - ha fornito un'indicazione di quanto velocemente si stia diffondendo la patologia nella popolazione colpita, prima che entrino in vigore misure contenitive. Successivamente gli studiosi hanno messo in relazione il tasso di crescita dei casi di COVID-19 con la temperatura e l’umidità medie dei mesi dell’epidemia.

Risultato: la variazione del tasso di crescita di COVID-19 tra nazioni è risultata essere fortemente associata a temperatura e umidità. In particolare, l’epidemia cresce più rapidamente a temperature medie di circa 5°C ed umidità medio-bassa, compresa tra 0.6 e 1.0 kPa (Pascal, unità di misura). Viceversa, in climi molto caldi e umidi, caratteristici di alcune zone tropicali, l’epidemia sembra diffondersi molto più lentamente, anche se nessuna area popolata del mondo sembra essere completamente inidonea alla diffusione della patologia.

Differenze tra nazioni nei livelli di inquinamento atmosferico, di densità abitativa, e di investimento pubblico nel sistema sanitario non sembrano avere effetti significativi sulla crescita dell’epidemia. Questi risultati hanno consentito agli autori dello studio, Francesco Ficetola e Diego Rubolini, di realizzare delle mappe globali di come il tasso di crescita di COVID-19 potrebbe cambiare nei prossimi mesi.

Le mappe evidenziano che - in assenza di misure contenitive - vaste aree dell’emisfero australe, tra cui America meridionale, Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda, presenteranno verosimilmente condizioni ambientali molto favorevoli ad una rapida crescita dell’epidemia nei prossimi mesi. (red)

Vedi
www.unimi.it 

 

Calendario

  

Regalati un libro

Weekend

 

 

 

 

 

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

Le città dell’anello merlato

 

  

SR cop gen21

N. 01 Gennaio 2021

Per ricevere gratuitamente
"Il Senso della Repubblica" formato pdf email a heos@heos.it 

 

 Gazzettadiverona.it

GVR foto

 La Scatola  
pagina di Satira in Veneto 
Dicembre 2020

La scatola n.4 171220

 

 Cronaca

Segnalazione sito che si occupa di COVID-19

21.12.20 - Giove e Saturno accendono la "Stella di Natale"

14.12.20 - Covid-19, la fondazione The Bridge bacchetta il Governo
"Certezze non baracconate sui vaccini"

05.11.20 - Gestione emergenza Covid-19 e punto morto dei decreti attuativi

17.09.20 - Verona. Cancro del pancreas, scoperto un nuovo biomarcatore

 

 Dossier Guerra Fredda

 

Politica 

 04.01.21 - Il Recovery plan, la proposta di Renzi e il debito pubblico

 

 

Vignette nel web - Raccolta 2021

vignetta corriere.it Apparizioni 210121

Corriere.it  21.01.21

vignetta italiaoggi.it Attrazione cestino 210121 

Italiaoggi.it  21.01.21

 vignetta ilfq Nuove presenze 210121

ilfattoquotidiano.it   21.01.21

 vignetta heos.it Cinismo 210121

Heos.it   21.01.21

    

In libreria

 Libro Vinci misteri civiltà megalitica

 21.12.20 - I misteri della civiltà megalitica

 ----------------------------------------------------------------

Curiosità

Scienze pangea casa tua

09.07.18 -  Pangea, ecco dov'era la tua casa 240 milioni di anni fa

 

 

Video

Esa Orione video

02.04.20 - Alla scoperta di Orione

ambiente delfini in veneto

31.03.20 - Veneto, a fine febbraio avvistati alcuni delfini ad Albarella

Vangelis Nasa Mars Mythodea

24.03.20 - In tempo di Coronavirus facciamo un viaggio nel tempo e nello spazio
NASA Mission Mars Odyssey 2001, Vangelis Mythodea

 

 



 

  


 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

Informazioni commercili

 

Vaccari logo

Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa

enea isolament sottofinestra