Il Parco Naturale 
delle Capanne di Marcarolo
 
Sopra, la cappelletta dell’Assunta
 
 
L’ altopiano di Marcarolo è situato nella parte montuosa dell'Appennino Ligure-Piemontese, a sud della provincia alessandrina. L’area dà il nome al Parco naturale delle Capanne di Marcarolo istituito nel 1979. Domina la piramide massiccia del Monte Tobbio da cui si può vedere il  golfo ligure che si trova ad una decina di  chilometri in linea d'aria. 
Il Parco di Capanne.  Siamo nel cuore dell'Oltregiogo, come per secoli è stata denominata la regione montuosa incastonata tra il versante costiero e la pianura. L'area era certamente abitata in età preistorica, come conferma la disseminazione degli insediamenti testimoniata nelle valli limitrofe dalle prospezioni archeologiche e, soprattutto, da quanto riporta la tavola bronzea di Polcevera, un eccezionale documento epigrafico del II sec. p.e.v. (prima dell’era volgare) rivenuta nel 1506.  Non c'è dubbio che proprio da Marcarolo dovessero passere, già in epoche remote, le strade che mettevano in comunicazione la costa con l'entroterra padano, assicurando il transito di merci preziose come il sale. 
 
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento