Basterà essere votati da 2 abitanti su 10
per decidere su tutto
 
L'Italia aspirerebbe ad un arretramento della politica, ad una burocrazia adeguata ai tempi e ad un'economia trasparente. Insomma si vorrebbe respirare a due polmoni. Ed invece molto probabilemente con l'esimio presidente del consiglio pro tempore Renzi Matteo,  rischiamo di ritrovarci con un ripristino del primato della politica anzi con una riedizione aggiornata del vecchio centralismo democratico del Pcus che sotto sotto non dispiace al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ex stalinista convinto.
Una prospettiva che può diventare una triste realtà  se verranno approvate le modifiche alla Carta Costituzionale  e all'Italicum come  sostenute da Renzi  in accordo  con l'ex cavaliere dr Berlusconi Silvio. Infatti, a quel punto, basterà essere votati da meno di 2 abitanti su 10 per decidere su ogni cosa. (Heos)
 
Regalati o regala un abbonamento a Heos.it