Successo dei test eseguiti al largo delle isole Orcadi, Scozia 

Energia dal mare 

con le turbine a flusso 

 
 
 
Una fase dei test eseguiti a Shapinsay Sound nelle isole Orcadi
(Credit Mike Brookes-Roper, courtesy of Nautricity, emec.org.uk)
 
 

L'installazione di una turbina galleggiante per il flusso di marea avvicina ulteriormente la ricerca europea al raggiungimento di un settore energetico basato sul mare. Al largo delle Isole Orcadi, in Scozia, è stata messa in mare una turbina a flusso di marea galleggiante su scala ridotta. Si tratta di una tappa intermedia significativa nello sviluppo dell'emergente settore energetico europeo basato sul mare. Questo schema pilota consentirà ai ricercatori di comprendere meglio le necessità legate alla manutenzione delle turbine al largo e acquisire esperienza operativa in mare. L'iniziativa, resa possibile mediante il progetto MARINET finanziato dal 7° PQ, è il primo passo verso il collaudo di un prototipo a grandezza naturale, una turbina lunga 42 metri e pesante 350 tonnellate, attualmente in fase di costruzione e che dovrebbe entrare in esercizio l'anno prossimo.

 
La ricerca rientra nel quadro delle attività per ridurre l'impatto ambientale legato all'uso di combustibili fossili e per garantire una migliore sicurezza della fornitura energetica dell’UE, la quale sta investendo risorse consistenti nelle energie rinnovabili come  i convertitori dell'energia del moto ondoso o del flusso di marea o le turbine eoliche in alto mare. Due questioni “calde” che sono di alta priorità nell'agenda politica. I ricercatori coinvolti nel progetto MARINET sono sicuri che l’energia ottenuta dall'oceano possa  aiutare a rispondere a entrambe queste sfide e, allo stesso tempo, creare nuovi posti di lavoro. Il fatto che questo settore si trovi ancora per lo più nella fase pre-commerciale rappresenta un problema. Le risorse necessarie per svilupparlo in modo adeguato, e i rischi finanziari coinvolti, sono significativi. 
 
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf. Per ricevere Heos.it  email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.