Ambiente marino profondo e monitoraggio vulcanico e sismico
Mare, vulcani e terremoti: INFN e INGV
rafforzano la collaborazione
 
 
Lo studio dell’ambiente marino di alta profondità e il monitoraggio vulcanico e sismico: sono queste le attività di ricerca su cui l’Istituto nazionaledi fisica nucleare (INFN) e l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV) hanno deciso di lavorare in sinergia. I due enti, la cui collaborazione è sancita fin dal 2001 da una Convenzione Quadro, hanno individuato gli obiettivi su cui incentrare e ulteriormente sviluppare la collaborazione nei prossimi anni. 
 
Il primo obiettivo, internazionale, è intensificare la sinergia, già avviata dal 1996, nelle ricerche in ambiente marino particolarmente profondo attraverso due infrastrutture di ricerca europee: KM3NeT (A multi-Km3 sized Neutrino Telescope) ed EMSO (European Multidisciplinary Seafloor and water-column Observatory). 
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento