? Epsilon Eridani svela la gioventù del nostro Sistema Solare - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

Primo Piano

Terremoti: innovativo

intonaco “armato”

made in Italy raddoppia

la resistenza degli edifici

 enea fibrenet tecno antisisma

23.01 - Una struttura tipica dell’edilizia dei centri storici dell’Appenino ha resistito a terremoti di intensità più che raddoppiata rispetto al sisma più violento che ha colpito il centro Italia nel 2016. 


Lavori in corso

per la "navetta molecolare

terapeutica" che raggiunge

e ripara il cuore

 cnr inalazione nanoparticelle

19.01.18 - Inalazione di nanoparticelle ‘caricate’ con farmaci capaci di arrivare rapidamente al cuore. E' la nuova tecnica non invasiva per il trattamento dei disturbi cardiovascolari.

Epsilon Eridani svela

la gioventù

del nostro Sistema Solare

 

 nasa epsilon eridani

Rappresentazione artistica del sistema planetario Epsilon Eridani (credit, NASA/SOFIA/Lynette Cook)

 

04.05 - Dalla Terra, Epsilon Eridani, "eps Eri" in breve  è lontana "solo" 10,5 anni luce, si trova nell'emisfero meridionale della costellazione Eridanus e sta mandando in fibrillazione tutti gli astronomi del mondo.

Motivo: questo lontano sistema planetario assomiglia come un gemello a com'era il nostro Sistema Solare da giovane, quando tutto era ancora in divenire cosmico. I dati e le immagini- già emersi nel 2008 grazie al telescopio Spitzer della Nasa - sono ora confermati dalle osservazioni fatte con il telescopio a infrarossi montato sullo speciale aereo 747 "Sofia" (Stratospheric Observatory for Infrared Astronomy) dalla Nasa e dall'agenzia spaziale tedesca (Dlr).

I precedenti studi condotti con il telescopio Spitzer hanno evidenziato che "eps Eri" (la cui età è stimata essere un quinto del nostro Sole) ha un disco formato da detriti, ossia dal materiale residuo ancora orbitante intorno a una stella dopo il completamento della sua "costruzione" planetaria. I detriti possono assumere la forma di gas e polveri, così come piccoli corpi rocciosi e ghiacciati creando in tal modo una cintura asteroidale fatta di dischi continui o concentrata in cinture di detriti, simile alla cintura di asteroidi del nostro Sistema Solare, ossia la fascia di Kuiper quella regione al di là di Nettuno, dove vi stazionano centinaia di migliaia di oggetti ghiacciati e rocciosi. Ma non è tutto. A fare di "eps Eri" il probabile gemello del nostro Sistema Solare è un pianeta che dovrebbe avere la stessa massa di Giove e che ruota attorno alla sua stella ad una distanza molto simile a quella tra Giove e il Sole.

Secondo gli astronomi il sistema planetario Epsilon Eridani sta attraversando gli stessi sconvoglimenti che hanno interessato il Sistema Solare quando era molto giovane, all'epoca in cui si formavano i crateri sulla Luna e gli oceani di acqua comparivano sulla Terra. Per saperne di più gli scienziati però dovranno aspettare l'operatività del telescopio spaziale James Webb della Nasa che sarà lanciato l'anno prossimo in Ottobre. (red)

Vedi
https://www.nasa.gov/mission_pages/spitzer/main/index.html 
https://www.nasa.gov/mission_pages/SOFIA/index.html 

Calendario

  

Regalati un libro

Weekend

 

 

 

 

 

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

 

Informazioni commercili

 

Vaccari logo

Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa

enea isolament sottofinestra