? Corruzione aziendale, soldi e carriera: per i giovani Millenials è ammissibile - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

Primo Piano

Terremoti: innovativo

intonaco “armato”

made in Italy raddoppia

la resistenza degli edifici

 enea fibrenet tecno antisisma

23.01 - Una struttura tipica dell’edilizia dei centri storici dell’Appenino ha resistito a terremoti di intensità più che raddoppiata rispetto al sisma più violento che ha colpito il centro Italia nel 2016. 


Lavori in corso

per la "navetta molecolare

terapeutica" che raggiunge

e ripara il cuore

 cnr inalazione nanoparticelle

19.01.18 - Inalazione di nanoparticelle ‘caricate’ con farmaci capaci di arrivare rapidamente al cuore. E' la nuova tecnica non invasiva per il trattamento dei disturbi cardiovascolari.

Corruzione aziendale,

soldi e carriera:

per i giovani Millenials

è ammissibile

 

03.05.17 - La corruzione è un fenomeno diffuso per Il 56% dei lavoratori italiani contro il 39% della media mondiale, ma quello che più colpisce è che sono proprio i giovani a non aver paura della corruzione. Non in Italia, ma nel mondo. Lo rivela “EY Fraud Survey”, un rapporto biennale curato da Ernst & Young, una delle quattro grandi società di revisione contabile e consulenza a livello mondiale. Lo studio si concentra sull’attività di imprese private operanti in 41 Paesi.

Il report fa riflettere sull'importanza dell'anticorruzione nelle aziende: essendo organizzazioni composte da uomini è importante che al loro interno sia sviluppata, e venga promossa, una scala di valori. Oggi come oggi le multinazionali danno importanza alla responsabilità sociale e ambientale della propria impresa: con la loro attività non devono arrecare danno all’ambiente in cui operano e cercare di avere effetti positivi su tutte le persone con cui operano. Questa cultura, sempre più attenta alla trasparenza e alla moralità dell'impresa, in un modo o nell’altro determinerà il modus operandi dei lavoratori e dei manager dell’impresa. Tuttavia tale cultura ha davanti a sé dei nemici.


I Paesi emergenti non crescono più come una volta, ma ormai ospitano le grandi aziende e rimangono un loro obiettivo. In economie non più in crescita come quelle dei BRICS degli ultimi anni, le multinazionali stanno incontrando dei problemi nel portare a termine operazioni profittevoli. In più anche l’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti di America rappresenta un motivo di incertezza e al contempo una sfida per chi vuole fare business. Lo scoglio maggiore sembra quello di mantenere la cultura e la moralità aziendale intatte nel momento in cui i presupposti sui quali poggia vengono meno.

I valori dei Millenials. Cosa ne pensano i giovani, protagonisti dell'imminente futuro? Secondo il rapporto gli intervistati di età compresa tra i 25 e i 34 anni di età (il 32% del campione) hanno presentato una attitudine più rilassata nei confronti di comportamenti poco etici. Giovane non è dunque sinonimo di purezza. Il 73% dice che comportamenti non etici sono giustificati per mantenere l’azienda competitiva, un risultato di gran lunga superiore al 49% rilevato tra gli intervistati di età compresa tra i 45 e i 54 anni. La cosiddetta generazione Y o Millenials non solo guarda con tolleranza ai comportamenti non corretti delle proprie aziende, ma è convinta (per il 68%) che il management della propria azienda sia disposto a intraprendere azioni non propriamente lecite per supportare l’attività di business. Non a caso, tra i giovani, il 25% sarebbe disposto a pagare bustarelle per vincere o mantenere in vita un’attività di impresa. E non è tutto: nel 49% dei casi i giovani che i propri colleghi siano pronti a comportamenti illeciti pur di supportare la propria carriera all’interno dell’azienda...

Articolo completo in 
https://www.riparteilfuturo.it/blog/articoli/report-ernst-young-corruzione?utm_source=email&utm_medium=RIF_2017_05_02_NL&utm_campaign=NL 

Calendario

  

Regalati un libro

Weekend

 

 

 

 

 

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

 

Informazioni commercili

 

Vaccari logo

Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa

enea isolament sottofinestra