Il sentiero di Confine dell’Harz

183
A ogni chilometro si incontra un luogo che documenta l’esistenza del vecchio confine fra le due Germanie
Il sentiero di confine tra le due Germanie (credit: https://en.harzinfo.de/)

Tra i molti sentieri escursionistici e le ciclabili che seguono l’ex Cortina di Ferro ve ne sono alcuni particolarmente ricchi di monumenti, siti commemorativi e bellezze paesaggistiche, come il Sentiero di Confine dell’Harz (Harz Border Trail, 90 km). A ogni chilometro si incontra un luogo che documenta l’esistenza del vecchio confine fra le due Germanie. Qui si possono visitare, ad esempio, la torre d’osservazione di Rhoden, il Centro visitatori del Parco Nazionale dell’Harz a Torfhaus con le sue esposizioni multimediali o i musei di Sorge e Bad Sachsa con reperti che illustrano la costruzione e l’evoluzione delle barriere del confine intra-tedesco nel corso degli anni.

Salendo sul monte Brocken (1.141 m), poi, si giunge al Brockenhaus Museum di Wernigerode-Schierke, un singolare edificio dalla pianta quadrata sormontato da una cupola: l’ex stazione d’ascolto della Stasi oggi è sede di un museo che svela i “segreti” (non solo militari) di questa montagna ammantata di leggende fra pagine di storia e bellezze naturalistiche. (red.)

Vedi
La natura all’ombra della Cortina di Ferro
Edifici e tratti di barriere e fortificazioni silenziosi testimoni di un doloroso passato
Giochi di guerra nel cuore dell’Europa
Il Muro di Mödlareuth

https://en.harzinfo.de/pure-nature/the-green-belt-in-the-harz

Suggerimenti