Vizio Capitale

147
Per anni, un compagno più grande, pupillo del rettore, si è infilato di notte nel letto di un dodicenne che serviva la messa a San Pietro.
Vizio Capitale

Giuseppe Pietrobelli
Vizio Capitale
Sesso, potere e omertà in Vaticano: La vera storia dei chierichetti del Papa

Con la prefazione di Peter Gomez
Roma, Paperfirst, 2024, pp. 217, euro 17,00

“Negli ultimi decenni la vita della Chiesa è stata attraversata da gravi scandali della carne, che hanno turbato le coscienze, avvilito ragazzini indifesi, violato le più elementari norme del rispetto umano”.
(Dalla prefazione di Peter Gomez)

Vizio capitale” in Vaticano, anzi, una serie di peccati dei quali la lussuria non è il più grave, anche se la storia vera dei “chierichetti del Papa” è iniziata con i rapporti sessuali tra due giovanissimi allievi del Preseminario San Pio X.

Mentre Francesco lanciava anatemi contro la pedofilia, si è consumata una vicenda di sopraffazione fisica e spirituale, denunce inascoltate e processi tardivi. È durata oltre quindici anni, ha coinvolto sacerdoti, vescovi e cardinali, arrivando ai vertici della Segreteria di Stato.

Per anni, un compagno più grande, pupillo del rettore, si è infilato di notte nel letto di un dodicenne che serviva la messa a San Pietro. Il ragazzino ha chiesto aiuto ed è stato minacciato di espulsione. Ha trovato il coraggio di parlare al vescovo di Como, ma l’indagine canonica è stata insabbiata. Un chierichetto polacco, testimone oculare, è stato cacciato. Nonostante le denunce alle gerarchie della Curia romana, la vicenda è rimasta sepolta per un decennio.

Quando una trasmissione televisiva ha aperto uno spiraglio, il Vaticano si è svegliato, il promotore di giustizia ha descritto “un clima malsano”, ma il processo a carico di un sacerdote e del rettore si è concluso senza condanne. “Vizio capitale” ricostruisce con documenti, testimonianze e intercettazioni inedite, uno scandalo che non riguarda solo i chierichetti del Papa, ma le gerarchie che hanno nascosto la verità. Uno spaccato sconvolgente sui misteri del Vaticano.

L’autore. Giuseppe Pietrobelli, per oltre vent’anni, come inviato speciale de Il Gazzettino, si è occupato di politica, costume e cronaca, raccontando fatti e misfatti del Nordest, e non solo. La seconda vita giornalistica lo ha portato a scrivere per Il Fatto Quotidiano. Ha pubblicato Gli anni delle toghe (con Antonio Franchini, Marsilio Editore 2009) e Navi di amianto (con Lino Lava, Oltre Edizioni, 2017). (Red)

Suggerimenti