Protezione Civile: allerta arancione per il vulcano Stromboli

233
26.06.24 - Stromboli, allerta arancione (credit: protezionecivile.gov.it)

Il Dipartimento della Protezione Civile ha disposto per il vulcano Stromboli, il passaggio di allerta dal livello giallo al livello arancione. Ciò a seguito di: una fase eruttiva iniziata nella giornata di domenica 23 giugno con un trabocco lavico sulla Sciara del Fuoco; frequenti esplosioni nell’area craterica sud; un aumento dell’ampiezza media del tremore vulcanico.

Il fenomeno è stato accompagnato da un’ampia deformazione della porzione superiore della Sciara del Fuoco, rilevata dalle misure GBINSAR condotte dal Centro per la Protezione Civile dell’Università degli Studi di Firenze (UNIFI-CPC). Queste misurazioni indicano la possibilità di crolli di grandi volumi di roccia lungo la Sciara del Fuoco.

Il passaggio del livello di allerta è basato sulle segnalazioni delle fenomenologie e sulle valutazioni di pericolosità rese disponibili dai Centri di Competenza, che per lo Stromboli sono l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Osservatorio Etneo, Osservatorio Vesuviano e Sezione di Palermo), il CNR-IREA e le Università di Firenze, Palermo, Pisa e Torino.

L’innalzamento dell’allerta determina – di conseguenza- il potenziamento del sistema di monitoraggio del vulcano e del raccordo informativo tra la comunità scientifica e le altre componenti e strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile.

Indipendentemente dalle fenomenologie vulcaniche di livello locale, che possono avere frequenti variazioni, persiste una situazione di potenziate disequilibrio del vulcano. La Protezione Civile pertanto invita la popolazione presente sull’isola a tenersi informata e ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dalle autorità locali di protezione civile. (Red)

Vedi
www.ingv.it
https://cme.ingv.it/statodi-attivita-dei-vulcani-eoliani/stromboli
https://www.protezionecivile.gov.it/

Suggerimenti