? Calendario - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

Genova. Al Museo Civico di Storia Naturale le strategie 
di sopravvivenza 
di insetti, ragni, anfibi, rettili.
Dal 12 aprile fino al 15 giugno
Zanne, corazze e veleni 
 
 

Mantide stecco
 
 
23.03 - La mostra Zanne, corazze e veleni. Le strategie di sopravvivenza di insetti, ragni, anfibi e rettili al Museo Civico di Storia Naturale G. Doria si rinnova con una nuova serie di animali vivi mai mostrati, prima d’ora, in una esposizione scientifica italiana. A partire da sabato 12 aprile 2014 sarà infatti possibile vedere 8 nuove specie all’interno dei 18 terrari presenti in esposizione. Tra le specie più sorprendenti figurano le vespe manipolatrici Ampulex compressa in grado di catturare scarafaggi e controllarne il comportamento grazie ad un veleno che agisce in modo selettivo sul sistema nervoso delle prede.
Dopo aver neutralizzato il loro istinto alla fuga, le vespe utilizzano le loro vittime come nutrimento per le loro larve. Gli specialisti degli ambienti acquatici sono il ragno pescatore, capace di immergersi per catturare piccoli pesci, e lo scinco alligatore Tribolonotus novaeguineae, un piccola lucertola della Papua Nuova Guinea che assomiglia ad un coccodrillo in miniatura.
 
Tra gli altri “ospiti” figurano i coleotteri predatori Manticora, con le mandibole più impressionanti del mondo degli insetti, una grande Scutigera, un centopiedi predatore dalle lunghissime zampe, Mantidi religiose identiche in ogni dettaglio ad un ramo e l’Uropigio, un lontano parente degli scorpioni, in grado di spruzzare acido. Uno spazio speciale è dedicato infine alle giovani testuggini palustri liguri, Emys orbicularis ingauna, nate in cattività grazie ad un progetto LIFE europeo avviato dall’Acquario di Genova e dal Centro Emys di Albenga (SV).
 
A metà marzo, in mostra sono nate le piccole mantidi orchidea, emerse da uova deposte a gennaio di quest’anno. Alcuni piccoli saranno visibili in appositi contenitori all’interno del terrario della loro sorella più grande, che imita in ogni dettaglio il fiore di un’orchidea. Questi insetti, infatti, sono cannibali e non possono convivere negli stessi spazi. 
Gli animali presenti in mostra non sono pericolosi per l'uomo.
 
 
 
Pisa. A Palazzo Blu fino al 29 giugno 
Balle di Scienza, storie di errori
prima e dopo Galileo 
 
 

Installazione interattiva del bosone di higgs
 
23.03 - In occasione del 450esimo anniversario dalla nascita di Galileo Galilei, la città di Pisa ospita una grande mostra che racconta la scienza, e i suoi progressi, partendo dagli errori in cui, a volte, sono caduti anche gli scienziati più grandi. “Balle di Scienza, storie di errori prima e dopo Galileo”,  è promossa da Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Scuola Normale Superiore e Università di Pisa in collaborazione con Palazzo Blu dove sarà visitabile fino al 28 giugno.
 
L’allestimento, realizzato in collaborazione con artisti esperti di interaction design e video arte (Marco Barsottini, Lorenzo Sarti, Matteo Toracellini) e progettato da Glas Architettura, propone un percorso alla scoperta degli errori, delle false credenze e delle scoperte “per caso” che hanno contribuito, nel corso dei secoli, al progresso del pensiero scientifico.  Come la storia del flogisto e dell’etere, misteriosi elementi rivelatisi poi inesistenti, o le fortunate casualità che portarono Fleming a isolare la penicillina e Becquerel a scoprire la radioattività. 
 
Il percorso espositivo è ricco di exhibit e installazioni scenografie come il Muro tolemaico, grande videoinstallazione artistica che racconta la scienza dell’osservazione del cielo dagli antichi al medioevo; Il Dono della massa, installazione interattiva sul bosone di Higgs e il Naso di mio padre, suggestiva illusione ottica che sfrutta il fenomeno dello specchio gravitazionale.
 
“Gli scienziati usano il metodo scientifico per capire e interpretare oggettivamente il mondo. – Commenta Antonio Masiero, Vicepresidente dell’Infn – Ma il metodo galileiano ci insegna anche a riconoscere gli errori e a superarli. Nella scienza, sbagliare non solo è utile, a volte si rivela addirittura indispensabile per il progredire della conoscenza”.
 
 

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

Le città dell’anello merlato

 

  

SR cop Settembre 20

N. 09 Settembre 2020

Per ricevere gratuitamente
"Il Senso della Repubblica" formato pdf email a heos@heos.it 

 

 Gazzettadiverona.it

GVR foto

 

 

 Cronaca

17.09.20 - Verona. Cancro del pancreas, scoperto un nuovo biomarcatore

10.09.20Milano. Covid e cuore, mille specialisti a confronto

 

 Dossier Guerra Fredda

 

Politica 

 

 

 

Vignette nel web - Raccolta 2020

vignetta corriere.it Confusione 280920

Corriere.it  28.09.20

vignetta italiaoggi.it Sofficino 280920

Italiaoggi.it  28.09.20

 vignetta ilfq La compagnia 280920

ilfattoquotidiano.it   28.09.20

 vignetta heos.it Elevati 280920

Heos.it   28.09.20

    

In libreria

 Libri Helgoland Rovelli

 25.09.20 - "È come se non esistesse..."

 ----------------------------------------------------------------

Curiosità

Scienze pangea casa tua

09.07.18 -  Pangea, ecco dov'era la tua casa 240 milioni di anni fa

 

 

Video

Esa Orione video

02.04.20 - Alla scoperta di Orione

ambiente delfini in veneto

31.03.20 - Veneto, a fine febbraio avvistati alcuni delfini ad Albarella

Vangelis Nasa Mars Mythodea

24.03.20 - In tempo di Coronavirus facciamo un viaggio nel tempo e nello spazio
NASA Mission Mars Odyssey 2001, Vangelis Mythodea

 

 



 

  


 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

Informazioni commercili

 

Vaccari logo

Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa

enea isolament sottofinestra