? Weekend - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

 

Fanum Fortunae,

tra storia antica e modernità

 
Porta Maggiore realizzata ai tempi dell'ampliamento della città nel 1227. Oggi il fronte
esterno della porta si presenta, dopo i restauri di primo Novecento, con due accessi,
carraio e pedonale, e una merlatura. Le mura sulla sinistra sono state tagliate
in epoca fascista per consentire un accesso in asse con l'arco di Augusto sullo sfondo
 
 
 
L’antica Fanum Fortunae d’epoca romana, oggi è Fano città di  oltre 61mila abitanti in provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche, affermata stazione balneare frequentata da turisti attenti alla qualità della vita e porto peschereccio tra i più importanti dell'Adriatico.  Nel suo territorio fano conserva, un patrimonio culturale, storico e ambientale di prim'ordine, che consente al visitatore di passare dal mare ai suggestivi paesaggi di collina in  pochi chilometri. Il porto divide in due il lungo litorale fanese: a levante troviamo la spiaggia di Sassonia, a ponente c’è la spiaggia di sabbia del Lido. A nord e a sud, nelle località di Fosso Sejore, Metaurilia, Torrette e Marotta, le spiagge sono ampie caratterizzate da piccole baie che accolgono o meglio avvolgono il turista in un ambiente in armonia con la natura.
 
La città da decenni  è  un luogo ideale di soggiorno da cui si  possono organizzare escursioni in città ricche di storia e d'arte distribuite a solo qualche ora d’auto, a due passi dalle campagne marchigiane e dalla foce del fiume Metauro. Alcuni esempi. A soli 50 chilometri si trova la rinascimentale e splendida Urbino, altrettanto vicine sono la rocca di Gradara dove si svolse la tragedia di Paolo e Francesca, l'inespugnabile forte di San Leo dove morì in carcere il conte di Cagliostro, la città di Pergola che custodisce un reperto romano unico al mondo, il gruppo dei “Bronzi dorati”, le Grotte di Frasassi con un percorso straordinario attraverso stalagmiti e stalattiti. E ancora. Per il senso del sacro a pochi chilometri c’è il Santuario mariano di Loreto e la medievale città umbra di Assisi. 
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf. Per ricevere Heos.it  email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. € 17,00 annuale
Tra le colline di Modena e Bologna

I sassi di Roccamalatina

 
 
 
I sassi di Roccamalatina
 
 
Tra i colli di Modena e Bologna, spettacolari torrioni di arenaria caratterizzano un panorama di colline, case-torri, piccoli borghi e chiese romaniche. Sono i Sassi di Roccamalatina, guardiani solitari di un antico regno, quello della famiglia  medievale dei Malatigni.
 
I Sassi sorgono all'interno di un parco naturale che, dal 1988, tutela anche vitigni, ciliegi e castagneti. Ci troviamo alle pendici dell'Appennino Emiliano, nei Comuni di Guiglia, Marano s/P. e Zocca mentre il relativo parco ricade nel territorio dei comuni di Castelvetro di Modena, Guiglia, Marano sul Panaro, Savignano sul Panaro, Vignola e Zocca. Il territorio del parco si estende su 2.300 ettari. Orchidee, anemoni, campanellini, gigli e ciclamini colorano il sottobosco e le radure, dove trovano il loro habitat il tasso, l’istrice, la volpe e il capriolo. Tra pievi, antiche torri rondonare e borghi, i musei del borlengo (cibo del carnevale), del castagno e la mostra della tigella tutto esalta la cultura e le specialità tradizionali.
 
Dall’austera Pieve di Trebbio monumento nazionale del XII secolo ai suggestivi borghi di Montecorone, Montalbano e Castellino delle formiche. Il Parco risplende tutto l’anno, ma primavera e autunno sono stagioni incantate. Sono oltre cento i chilometri di sentiero da percorrere a piedi, a cavallo o in bici lungo dodici itinerari ben segnalati. 
 
Percorrendo la strada che collega Roccamalatina a Borgo dei Sassi, si apre un piccolo parcheggio (area sosta accessibile anche ai camper), dove si può lasciare l'auto. La carreggiata asfaltata conduce in pochi minuti al Borgo dei Sassi. Un torrione segnala l'approssimarsi del nucleo: è la Torre del Castellaro, dove il passato si fonde nel tempo  presente tra vicoli medievali.
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf. Per ricevere Heos.it  email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
 

Altri articoli...

  1. Camminando lungo i sentieri del Risorgimento
  2. La baia di Ieranto e il mito omerico delle Sirene
  3. Poffabro, da “commun poverissimo” a Borgo d’Italia
  4. Sabbioneta, l’Atene dei Gonzaga tra i fiumi Po e Oglio
  5. Viaggio nel tempo alle pendici del Monte Cetona
  6. Galeata,borgo antico tra Toscana e Romagna
  7. Lavarone, il lago preferito da Sigmund Freud
  8. Aquisgrana, l’antica capitale di Carlo Magno
  9. Bruges, la Venezia del Nord
  10. Battaglia Terme, tra canali e laghetti sulfurei, cultura e grandi castelli
  11. Fortezza delle Verrucole, balcone naturale sulle Alpi Apuane e sugli Appennini
  12. Tarquinia, tra cultura archeologia e mare
  13. Luserna, tra forti e trincee della “Grande Guerra” corre il sentiero dell’immaginario
  14. Jesi, “Città europea dello sport”
  15. Vermiglio, dove finiva l’Austria e iniziava la Lombardia
  16. Alla scoperta dei luoghi della Grande Guerra
  17. Tresigallo, Città d’Arte e del ‘900
  18. Sestri Levante la città dei “due mari”
  19. Nel gran bosco della Mesola tra cervi e daini in libertà
  20. Egnazia, la ricca capitale dei messapi
  21. Val d'Orcia, ricerca estetica del paesaggio rinascimentale
  22. Dozza, colorato fuso medievale circondato da vigneti
  23. Bobbio, gioiello medievale in val Trebbia
  24. Forte dei Marmi, festeggia 100 anni di mondanità
  25. Malcesine, dove scorre il fiume più breve al mondo, solo 175 metri
  26. rimini Verucchio: da centro villanoviano, etrusco e romano a culla dei Malatesta
  27. La città sotterranea di Camerano
  28. La villa romana di Russi, splendore e decadenza
  29. Urbs Salvia, il parco archeologico più esteso delle Marche
  30. Travo, quattro passi tra le capanne del villaggio neolitico
  31. Castelseprio, un tempo capitale amministrativa, giudiziaria e militare, oggi area archeopatrimonio dell’Umanità
  32. In viaggio lungo l’antica Via Annia
  33. Godiasco Salice Terme, sulla via del sale e dei fanghi
  34. La Riserva naturale Gola del Furlo e il tartufo bianco di Acqualagna
  35. Il Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo
  36. Alla scoperta del Parco Regionale Abbazia di Monteveglio
  37. Parco Naturale Prealpi Giulie: “Destinazione d'eccellenza”
  38. Arcevia: storia, arte, cultura e gastronomia tra Appennini e Adriatico
  39. Parco del Beigua, balcone naturale sulle due riviere liguri
  40. Paneveggio e la foresta dei violini
  41. Altopiano di Asiago, il più antico stato federale del mondo
  42. La Val di Funes e le sue“Perle delle Alpi”

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

Le città dell’anello merlato

 

  

SR Copertina lug20

N. 07 Luglio 2020

Per ricevere gratuitamente
"Il Senso della Repubblica" formato pdf email a heos@heos.it 

 

 Gazzettadiverona.it

GVR foto

 

 

 Cronaca

08.06.20 - Dieci incursioni nella storia dell’Universo

19.05.20 - La storia della giovane istriana - medagli d'oro al merito civile - sequestrata, stuprata e gettata in una foiba nell’ottobre 1943 dai partigiani comunisti slavi 
Aperte le celebrazioni nel centenario della nascita di Norma Cossetto

 Dossier Guerra Fredda

 

Politica 

 

 

Vignette nel web - Raccolta 2020

vignetta corriere.it Mascherine 080820

Corriere.it  08.08.20

vignetta italiaoggi.it Amicizie 080820

Italiaoggi.it  08.08.20

 vignetta esrep Aspettando 080820

espresso.repubblica.it   08.08.20

vignetta heos.it Nobile legno 080820

 Heos.it   08.08.20

    

In libreria

 libro I mostri Calenda

 17.07.20 - I mostri, come sconfiggerli

 ----------------------------------------------------------------

Curiosità

Scienze pangea casa tua

09.07.18 -  Pangea, ecco dov'era la tua casa 240 milioni di anni fa

 

 

Video

Esa Orione video

02.04.20 - Alla scoperta di Orione

ambiente delfini in veneto

31.03.20 - Veneto, a fine febbraio avvistati alcuni delfini ad Albarella

Vangelis Nasa Mars Mythodea

24.03.20 - In tempo di Coronavirus facciamo un viaggio nel tempo e nello spazio
NASA Mission Mars Odyssey 2001, Vangelis Mythodea

 

 



 

  


 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

Informazioni commercili

 

Vaccari logo

Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa

enea isolament sottofinestra