? Scienze - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

Cellule staminali
rese giovani per sempre
Un gruppo di ricercatori del Morgridge Institute for Research regenerative biology del Wisconsin (Usa) è riuscito  per rendere immortali le cellule staminali. Gli scienziati

Leggi tutto...

 
Dal Triassico inferiore l’ultimo

ittiosauro terrestre

 
 
 
Il fossile di  Cartorhynchus lenticarpus 
 
È  il fossile di un rettile vissuto 248 milioni di anni la prima prova paleontologica del passaggio alla vita acquatica degli ittiosauri. L’animale, dal muso corto e dal polso flessibile, è stato chiamato Cartorhynchus lenticarpus.  Nature ha pubblicato uno studio, svolto da un gruppo internazionale di cui fanno parte Da-Yong Jiang, della Peking University, Ryosuke Motani (senior author) dell’Università della California e Andrea Tintori, dell’Università di Milano, che attesta il passaggio relativamente breve per i tempi geologici dalla terra all’acqua dei rettili marini.
 
«Che i rettili marini siano derivati da forme terrestri era già assodato – spiega Andrea Tintori - gli ittiosauri furono i primi rettili a ritornare ad una vita del tutto acquatica dopo la definitiva conquista della terraferma durante il Carbonifero. Mancavano tuttavia le prove paleontologiche di questo passaggio, che il record paleontologico ci dice essere avvenuto molto rapidamente (relativamente ai tempi geologici): in non più di un milione di anni».
 
Alcune caratteristiche del nuovo fossile, il  Cartorhynchus lenticarpus, fanno ritenere che avesse un modo di vita anfibio, mentre tutti i successivi  ittiosauri non erano in grado di ritornare sulla terraferma. Esso può essere quindi considerato la prova del passaggio cruciale dalla terra all’acqua. La rapidità del passaggio stesso si deduce dal fatto che il fossile è stato rinvenuto assieme ai primi ittiotterigi (gli ittiosauri più primitivi) con modo di vita strettamente acquatico. Cartorhynchus, lungo solo 40 cm, era molto piccolo anche rispetto a Chaohusaurus, il più primitivo ittiotterigio, di cui si rinvengono un gran numero di esemplari anche negli stessi strati e che mediamente misura circa 1 metro. Il nome generico, Cartorhynchus, deriva dal fatto che il muso è molto corto. Un muso corto è tipico di forme terrestri, mentre la maggior parte dei rettili marini presenta un muso allungato e quindi una grande bocca, per favorire la cattura delle prede durante il nuoto. 
 
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf  per riceverlo email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Altri articoli...

  1. Pensieri umani utilizzati per accendere i geni
  2. NEBIAS, la mano bionica più avanzata al mondo che fa “sentire” gli oggetti toccati
  3. Simulato al calcolatore il “sequestro” delle proteine
  4. Il tempo prima del tempo
  5. Google X lavora alla diagnosi precoce del cancro con nanoparticelle
  6. Polarità magnetica, possibile inversione in meno di un secolo
  7. Fusione nucleare, italiana la prima bobina superconduttrice
  8. “ARIA” misura h24 il Radon nell’aria
  9. Scoperta la causa del Parkinson giovanile
  10. Trovato l’anello mancante della sesta estinzione di massa
  11. Proteina del latte mette “ko” la molecola della mozzarella blu
  12. Aperte nuove strade per la diagnosi di depressione e suscettibilità allo stress
  13. L'olfatto dei moscerini e le future armi antiterrorismo
  14. Indonesia, in una grotta trovato il più antico stampo di una mano
  15. La valle del Tevere testimone dei cambiamenti climatici globali
  16. L’erba nera fa paura al frumento
  17. Plantoid, arrivano i robot-piante
  18. L’illusione ottica nasconde gli oggetti
  19. L’elettricità fa camminare un ratto paralizzato
  20. Batteri e fabbriche di cellule “à la carte”
  21. Tre “nonni” in comune per gli europei moderni
  22. FoxP2, il “gene della lingua” rende i topi più intelligenti
  23. Polietilene, reattore pilota per la sintesi pulita
  24. Il grande cacciatore di antimateria vede la “preda”
  25. Da Francia e Cina arriva il germanene, “cugino”del grafene
  26. Riprodotti al computer i “mattoni della vita”
  27. Scarti di silicio per strumenti di alta qualità
  28. Non solo orecchio: i musicisti professionisti hanno neuroni specchio super-specializzati
  29. Stonehenge circondato da misteriosi monumenti sepolti
  30. Il bianco più bianco? È di un coleottero
  31. Realizzato il prototipo della gomma che si auto-ripara
  32. Sequenziato il genoma del caffè
  33. Le sorprese aritmetiche dell'universo quantistico
  34. Al “Fermilab” primo esperimento per dimostrare che l'universo è un ologramma
  35. Il “Dreadnoughtus” era alto 26 metri e pesava 65 tonnellate
  36. Tra l’uomo moderno e i Neanderthal la convivenza durò migliaia di anni
  37. Borexino misura in tempo reale l'energia del Sole
  38. Esperimento all’università di Edimburgo Rigenerato il timo con trapianto di cellule
  39. I gamberi trasformano le loro cellule del sangue in cellule del cervello
  40. Pulire mezzo mondo e immagazzinare energia con … i filtri delle sigarette
  41. “Un cuore matto” per la fibra ottica del futuro
  42. AEgIS vede l’ombra della materia sull’antimateria
  43. Non più cavi, si lavora alla guida d’onda d’aria
  44. Test di sopravvivenza nello spazio per batteri estremofili terrestri
  45. Alzheimer, individuata l’origine della malattia
  46. Vantablack, il “super nero” che non fa passare neppure la luce
  47. Mare, vulcani e terremoti: INFN e INGV rafforzano la collaborazione
  48. Il doppio gioco di una proteina scatena il diabete giovanile
  49. L’esperimento di Galileo rifatto in versione quantistica
  50. Il vetro? Si muove Anche a temperatura ambiente

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

Le città dell’anello merlato

 

  

SR Copertina lug20

N. 07 Luglio 2020

Per ricevere gratuitamente
"Il Senso della Repubblica" formato pdf email a heos@heos.it 

 

 Gazzettadiverona.it

GVR foto

 

 

 Cronaca

08.06.20 - Dieci incursioni nella storia dell’Universo

19.05.20 - La storia della giovane istriana - medagli d'oro al merito civile - sequestrata, stuprata e gettata in una foiba nell’ottobre 1943 dai partigiani comunisti slavi 
Aperte le celebrazioni nel centenario della nascita di Norma Cossetto

 Dossier Guerra Fredda

 

Politica 

 

 

Vignette nel web - Raccolta 2020

vignetta corriere.it Bufalo Put 130820

Corriere.it  13.08.20

vignetta italiaoggi.it La vera stoffa 130820

Italiaoggi.it  13.08.20

 vignetta ilfq Sfumatura bassa 130820

ilfattoquotidiano.it   13.08.20

vignetta heos.it Elisiretilico 130820

 Heos.it   13.08.20

    

In libreria

 libro I mostri Calenda

 17.07.20 - I mostri, come sconfiggerli

 ----------------------------------------------------------------

Curiosità

Scienze pangea casa tua

09.07.18 -  Pangea, ecco dov'era la tua casa 240 milioni di anni fa

 

 

Video

Esa Orione video

02.04.20 - Alla scoperta di Orione

ambiente delfini in veneto

31.03.20 - Veneto, a fine febbraio avvistati alcuni delfini ad Albarella

Vangelis Nasa Mars Mythodea

24.03.20 - In tempo di Coronavirus facciamo un viaggio nel tempo e nello spazio
NASA Mission Mars Odyssey 2001, Vangelis Mythodea

 

 



 

  


 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

Informazioni commercili

 

Vaccari logo

Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa

enea isolament sottofinestra