A pochi km da Bologna
Alla scoperta del Parco Regionale 
Abbazia di Monteveglio 
 
 

Sopra il castello della Cucherla nel parco Abbazia di Monteveglio
 
Un piccolo parco tutto da scoprire a pochi chilometri dalla città di Bologna. Morbidi rilievi punteggiati di vigneti e ciliegi, aspri calanchi, splendide fioriture di bucaneve e di orchidee, boschi e sorgenti. E sulla cima del colle, il castello e la millenaria abbazia. Il Parco regionale dell'Abbazia di Monteveglio è un'area naturale protetta dell'Emilia-Romagna istituita nel 1995, oggi anche sito di interesse comunitario. Con la sua  superficie di 878,31 ettari é il più piccolo tra i Parchi regionali dell'Emilia Romagna.
Un paesaggio gradevole e variegato che ospita straordinarie testimonianze storiche: i resti del castello di matildica memoria, i bei palazzi signorili, gli oratori e i vecchi nuclei rurali circondati da campi e vigneti.
Non molto è rimasto del castello di Monteveglio. L’antica rocca della Cucherla è  scomparsa e del castello vero e proprio è rimasto il portale, sormontato dal cammino di ronda con merli a coda di rondine (cosiddetti ghibellini), oltre al grande torrione merlato che difendeva il portale. Delle altre torri, mura e costruzioni fortificate restano solo poche tracce. Sorte diversa ha avuto l'Abbazia, il più importante monumento di Monteveglio, che con la chiesa è stata totalmente restaurata pochi decenni fa, e che è rimasta quasi intatta, ad eccezione di un chiostro. 
 
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento