Rocce ghiacciate intorno a Saturno
e alle sue 62 lune
 
 
 
Immagine a colori veri di Reha e Titano ottenuta con esposizioni
prese il 16 giugno 2011 con filtri rossi, verdi e blu sulla macchina fotografica
ad angolo stretto di Cassini. (foto nasa.gov)
 
 
La Terra è l'unico pianeta del nostro sistema solare ad avere una sola, solitaria, luna. Mentre altri, come Mercurio e Venere, non ne hanno, i giganti gassosi invece hanno accumulato una folla di corpi orbitanti. Saturno, per esempio, vanta un primato impressionante: 62 lune. L’immagine in alto, presa dall’orbiter Cassini, mostra due delle sue più grandi lune:  Rhea e la sua compagna più grande, Titano. Il diametro di Titano, 5.150 km, è del 50% più grande di quello della nostra Luna, mentre Rhea ha un diametro di poco inferiore a 1.528 km. 
 
Anche se Rhea appare di color nocciola e bucherellata da numerosissimi crateri,  contrasta nettamente con il debole bagliore dorato di Titano. In realtà le due lune sono molto simili nella composizione, una miscela di roccia e ghiaccio d'acqua. Rhea è fatto di tre quarti di ghiaccio e un quarto di roccia. Le osservazioni di Cassini hanno stabilito che Rhea non contiene un nucleo roccioso distinto. Anzi è costituito da roccia e ghiaccio mescolati tra loro, dandogli il suo aspetto di “palla di neve sporca”.
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento