Ibam-Cnr: in Sicilia esperimento per far rivivere
le antiche tecniche di produzione del vino 
 
Le primizie nella vigna

degli antichi romani 

 
Nella fertile terra siciliana è stata prodotta la prima uva nella vigna sperimentale nata dal progetto “Archeologia del vino in Italia: un esperimento siciliano” condotto dall'IBAM-CNR in collaborazione con la cattedra di “Metodologie, cultura materiale e produzioni artigianali nel mondo classico” dell'Università di Catania, che ha come obiettivo principale quello di verificare e mettere in pratica le antiche tecniche romane di produzione del vino. Così vede la luce la cosiddetta “muscatedda”, nome locale della prima uva che si vendemmia nonché unica varietà di vitigno a bacca bianca, detto in siciliano “muscateddu vrancu”.  
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento