Conclusa la missione dell’università Ca’ Foscari di Venezia
Archeologi a Sanliurfa, l'antica Edessa
 

Edessa, il lago delle carpe sacre (foto unive.it) 
 
 
Si è conclusa la prima missione di ricerca archeologica dell’Università Ca’ Foscari sulla cittadella di Sanliurfa, nella Turchia sud-orientale. Centro strategico della mezzaluna fertile e punto di intersezione delle rotte commerciali fra Est e Ovest, la città vanta una storia plurimillenaria che si riflette negli straordinari rinvenimenti archeologici (templi, necropoli, complessi residenziali) e nelle sofisticate architetture del centro storico. In occidente è forse meglio nota con il nome di Edessa, ed è spesso ricordata per il suo ruolo di capitale dell’omonima Contea fondata dai Crociati fra il 1098 ed il 1144.
 
Un piccolo gruppo di quattro ricercatori (fra i quali due ex-allieve di Ca' Foscari che lavorano oggi nelle Università di Bruxelles e di Kayseri), diretto da Cristina Tonghini, ricercatrice del dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea, ha completato le prime indagini sulla rocca fortificata che domina la città. Si tratta del primo progetto archeologico dedicato a questo importante complesso monumentale, caratterizzato da una tormentata storia costruttiva che ancora oggi si può percepire nelle strutture fortificate.   
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento