Lanciato il progetto “Metallurgia Europa”
I nuovi metalli del XXI secolo 
 
 
 
 
Sopra, bismuto semi-metallico di bismuto di cristallo, utilizzato nei composti
termoelettrici e nei cuscinetti di leghe speciali cuscinetti (foto esa,int)
 
 
Per lo sviluppo di nuovi tipi di metalli e tecniche di produzione che caratterizzeranno questo secolo, l’Agenzia spaziale europea ha unito le sue forze con altri istituti di ricerca leader e più di 180 aziende europee in uno sforzo valutabile in miliardi di euro. Il grande programma di ricerca e sviluppo internazionale, presentato al Museo della Scienza di Londra, avrà una durata di sette anni ed è stato denominato “Metallurgia Europa”.
 
 
«Stiamo gettando le basi tecniche per la scoperta di nuovi materiali,  composti metallici, leghe, compositi, superconduttori e semiconduttori», ha spiegato David Jarvis, capo della strategici e tecnologie emergenti dell’ ESA e presidente di Metallurgia Europa. Potenti computer saranno alla base della ricerca impegnata a creare nuove leghe e nuovi additivi  per fabbricare i più svariati prodotti attraverso innovative stampanti 3D . 
 
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento