La mostra si concluderà il 3 ottobre
Mercalli, ospite d’onore alla Camera 
 
 
 

In questa incredibile foto d’epoca Giuseppe Mercalli sul Vesuvio “trattenuto 
in sicurezza” da un suo aiutante (foto Ingv.it)
 
 
Voluta dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) per celebrare i 100 anni dalla scomparsa di Giuseppe Mercalli, ha preso il a Roma la mostra “I luoghi di Mercalli: sismologo, vulcanologo, insegnante”, inaugurata giovedì 18 settembre alla Camera dei Deputati. Un viaggio ideale che ripercorre la storia dello scienziato e dei suoi contributi alla sismologia e alla vulcanologia tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, attraverso scritti, fotografie delle eruzioni dell’Etna e del Vesuvio, i grandi terremoti, i primi sismografi e le scoperte che contemporaneamente avvenivano dall’altra parte dell’oceano, fino ai giorni nostri. 
 
Visitabile, con ingresso gratuito, fino  al 3 ottobre (da Piazza Campo Marzio, 42 a poche decine di metri da Palazzo Montecitorio) la mostra, allestita nella  “Sala del Cenacolo” del Complesso di Vicolo Valdina della Camera dei Deputati, intende presentare i numerosi contributi scientifico - metodologici apportati dallo scienziato alla sismologia e alla vulcanologia, contestualizzandoli all’interno del quadro conoscitivo del suo tempo, mettendo in evidenza le novità scientifiche e i successivi sviluppi in ambito nazionale e internazionale. 
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento