Tarquinia, tra cultura archeologia e mare
 
 

Tarquinia. Necropoli dei Monterozzi
 
 
 
La città di Tarquinia al centro dell’Etruria Meridionale, capitale etrusca, cittadina medioevale, luogo archeologico di fama mondiale è una delle mete più ambite del turismo domestico e internazionale. Nel corso dei secoli la città si è arricchita di splendidi palazzi e di chiese, segno della considerazione di cui godeva all' interno della Stato Pontificio.
 
Passeggiando per le vie si notano edifici dei secoli XII e XIV, in stile romanico con elementi gotici, a volte influenze arabe, edifici del XV secolo in cui coesistono elementi gotici e rinascimentali; edifici rinascimentali, barocchi e neoclassici, con varietà di forme e decorazioni, che nell' edilizia post-unitaria assumono il carattere eclettico, che a quel tempo si andava diffondendo in gran parte d' Italia.
 
Il clima è sempre mite anche in inverno e la calura estiva è mitigata da costanti brezze che rendono favorevoli gli sport della vela e il windsurf. La varietà della struttura geografica del territorio si fa apprezzare nell’organizzazione di manifestazioni sportive di livello internazionale  tra cui gare di triathlon, ciclismo, maratone. (Red)
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento