La monovrona  dietro l'angolo  ...
 
Nel secondo semestre dell'anno prossimo (2015) il debito pubblico arriverà  puntuale come una profezia al 140% del Pil.   Da quel momento gli economisti  prevedono un'ondata di vendite di BTP terrificante per il nostro paese. Il ministro Padoan deve trovere prima di quella data 30 miliardi di euro altrimenti arriveranno  i commissari europei a toglierci la cassa dalle nostre mani bucate, esattamente come è accaduto in Grecia.  
 
Da quanto Renzi con il  suo governo "velocista e giovane" è entrato in carica ad oltre il 40% di voti, l'unico ad aver aumentato la velocità  è il debito pubblico. E Cottarelli mago del taglio delle spese che cosa fa? Dov'è finito? Ma davvero questo governo pensa di rilanciare l'economia solo con le chiacchere quando non funzionano neppure le linee telefoniche e di trasmissione dati della Telecom (ultimo miglio)  se in cielo passa una nuvola? 
 
Regalati o regala un abbonamento a Heos.it