Rassegna Stampa

Italiaoggi.it

 

Recupero crediti

in correttezza

17.04 - Stop ai solleciti telefonici preregistrati e alle richieste a mezzo posta con buste riportanti diciture esplicite. Sono alcuni dei comportamenti da evitare nell’attività di recupero crediti evidenziati dal Garante della privacy nel vademecum su «Privacy e recupero crediti» diffuso ieri. Dal documento, suddiviso in otto sezioni, emerge che il debitore deve pagare i suoi debiti, ma l’operatore professionale deve comportarsi correttamente e rispettare la privacy. Di particolare interesse è la sezione dedicata ad alcune prassi utilizzate per sollecitare ed ottenere il pagamento di somme dovute.

Vai all'articolo