Rassegna Stampa

repubblica.it

 

Svolta di Orlando: "L'immunità

va rivista. Basta voti

sugli arresti, decida la Consulta

 

04.08 - ROMA. "Non voglio certo rimettere in piedi l'immunità per i parlamentari, ma bisogna prendere atto di una realtà. L'autorizzazione all'arresto ormai ha cambiato pelle, è diventata un'anticipazione di giudizio di colpevolezza o di innocenza, comunque una valutazione politica. Quindi, forse, è arrivato il tempo di riflettere su come ristrutturarla". Andrea Orlando, il ministro della Giustizia del Pd, rompe un tabù. Tocca il controverso tema dell'immunità, esploso dopo il caso Azzollini. Ma mette anche le mani avanti e dice: "È tema di discussione, ma non certo da affrontare adesso nel pacchetto riforme perché le rallenterebbe".

Vai all'articolo