? Philae, scatta le ultime foto prima di addormentarsi - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

 
Philae, scatta le ultime foto 

prima di addormentarsi 

 
Da sinistra a destra, le immagini mostrano il lander “Philae” mentre scende
sulla superficie prima del touchdown. L'immagine ripresa dopo l'atterraggio,
alle 15:43 GMT, conferma che il lander si muoveva est, come prima suggerito
dai dati restituiti dall'esperimento CONSERT,
e ad una velocità di circa 0,5 m / s. (foto, esa.int)
 
 
Nei giorni scorsi la sonda “Philae” dell'Agenzia spaziale europea (ESA) è entrata nella storia atterrando su una cometa. Il lander adesso è “addormentato”. Si sveglierà quando sarà raggiunto dalla luce solare. Mercoledì 12 novembre, dopo una discesa durata sette ore, la missione Rosetta dell'ESA ha fatto atterrare morbidamente la sua sonda Philae sulla superficie della cometa 67P/Churyumov–Gerasimenko. L'ESA afferma che l'atterraggio è stato un successo a dispetto delle previsioni: Philae è rimbalzata due volte dopo il suo primo atterraggio sulla cometa, fermandosi alla fine all'ombra di una scarpata nel tardo pomeriggio.
 
Da quando è atterrata, Philae ha completato la sua missione principale inviando tutti i suoi dati di servizio, oltre ai dati scientifici provenienti da strumenti mirati tra cui ROLIS, COSAC, Ptolemy, SD2 e CONSERT.  Inoltre, il corpo del lander è stato sollevato di circa 4 cm. e ruotato di circa 35° in un tentativo di esporre una maggiore superficie dei pannelli alla luce solare. Mentre giungevano sulla Terra gli ultimi dati scientifici, l'energia di Philae si era già esaurita e Rosetta aveva perso contatto con il lander sabato mattina presto. Il punto in cui è atterrata Philae si trova nell'ombra e questo significa che essa non può catturare l'energia solare per ricaricare la sua batteria. Da adesso in poi, non sarà possibile contattare “Philae” a meno che una quantità sufficiente di luce solare non colpisca i suoi pannelli solari per generare abbastanza energia da svegliarla.
 
Tuttavia, prima di addormentarsi, il lander ha inviato una serie di immagini senza precedenti dell'ambiente circostante. All'ESA, in merito, si sottolinea che: “Mentre le immagini della discesa mostrano che la superficie della cometa è coperta da polvere e detriti con dimensioni che vanno da millimetri a metri, le immagini panoramiche mostrano muri stratificati di materiale dall'aspetto più duro. I team scientifici stanno adesso studiando i dati per vedere se hanno campionato un po' di questo materiale con il trapano di Philae”. 
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf. Per ricevere Heos.it  email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

Le città dell’anello merlato

  

SR cop Feb 20

N. 02  Febbraio 2020

Per ricevere gratuitamente
"Il Senso della Repubblica" formato pdf email a heos@heos.it 

 

 Gazzettadiverona.it

GVR foto

 

 

 Cronaca

31.01.20 - Il Veneto e la Cooperazione internazionale: istituito il "Tavolo Africa"

 Dossier Guerra Fredda

 

 

 

 

Modello Standard

03.02-20 - Prescrizione e inefficienza dello Stato

29.01.20 - Il paradosso dell'omicio del coniuge 
Super Piercamillo Davigo mejo de Tex Willer

14.01.20 - Condizionamenti

Vignette nel web - Raccolta 2020

vignetta corriere.it Perdenti causa 170220

Corriere.it   17.02.20

vignetta italiaoggi.it Piazzisti di povertà 170220

Italiaoggi.it   17.02.20

 vignetta esrep Inerti 170220

Espresso.repubblica.it   17.02.20

vignetta heos.it Stregoneria leghista 170220

 Heos.it   17.02.20

    

In libreria

Libro Il naufragio delle civiltà

05.02.20 - Il naufragio delle civiltà

 ----------------------------------------------------------------

Curiosità

Scienze pangea casa tua

09.07.18 -  Pangea, ecco dov'era la tua casa 240 milioni di anni fa

 

 

Immagini dal Mondo

 

 

 



 

  


 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

Informazioni commercili

 

Vaccari logo

Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa

enea isolament sottofinestra