In vista di Parigi 2015: c’è accordo

su pacchetto energia e clima

 
“Buone notizie per clima, per salute dei cittadini, lavori sostenibili e colloqui in vista di Parigi 2015”.  Così il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy ha annunciato l'accordo sul pacchetto clima 2030 raggiunto dal Vertice.  L'accordo raggiunto dai leader dei 28 prevede nell’Ue una riduzione obbligatoria delle emissioni di CO2 del 40% entro il 2030  rispetto ai livelli del 1990, con una quota di energie provenienti da fonti rinnovabili - salita al 27% della produzione totale. Al 27% è stato fissato anche il target - non vincolante - per l'incremento, entro il 2030, dell'efficienza energetica a livello europeo.
 
Al raggiungimento degli obiettivi del pacchetto concorreranno l'Ets, il meccanismo europeo per lo scambio delle quote di gas ad effetto serra, e NER 300 (New Entrant Reserve 300), il programma promosso dall'Esecutivo Ue in collaborazione con la Banca europea per gli investimenti che contribuisce alla realizzazione di progetti in materia di rinnovabili e tecnologie per la cattura e lo stoccaggio del carbonio con i proventi della vendita di 300 milioni di quote di emissione. 
 
Regalati o regala un abbonamento a Heos.it