Recupero post-ictus 

con cellule staminali 

 
Studi recenti in modelli animali di ictus hanno dimostrato un effetto importante sul recupero cerebrale attraverso l'introduzione di BMSC. Il possibile meccanismo di recupero è la fusione delle BMSC con le cellule nell'area danneggiata del cervello. Ma il potenziale rigenerativo della procedura è limitato dalla bassa frequenza degli eventi di fusione, specialmente nel cervello.
 
Il progetto STROKECELLFUSION (“Cell fusion as regenerative tool for stroke treatment”), finanziato dall'UE, a avuto lo scopo di identificare i fattori in grado di aumentare gli eventi di fusione cellulare per un'efficace terapia cellulare nei disturbi neurologici. I ricercatori si sono concentrati sull'identificazione di nuovi fattori fusogenici e sullo sviluppo di un sistema di nanovettori per il loro rilascio controllato e sostenuto.  
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento