Argentina. Ritrovati resti
del più grande dinosauro erbivoro mai esistito
Il “Dreadnoughtus” era alto 26 metri
e pesava 65 tonnellate 
 
 
 
Sopra nella foto, l’aerea di scavo in Argentina dove sono stati ritrovati
i resti del gigantesco titanosauro
 
 
Il laboratorio dell'iuniversità di Drexel (immagini drexel.edu/ 
 
Un gruppo internazionale di ricerca coordinato da Kenneth Lacovara dell’università americana di Drexel a Philadelphia (Pennsylvania, Usa) ha scoperto, in Argentina, i resti, quasi completi (il 70% dello scheletro), del più grande dinosauro che sia mai esistito sulla Terra. Il gigantesco animale è stato chiamato Dreadnoughtus schrani e queste sono le sue dimensioni calcolate al centimetro grazie ai numerosi reperti: era alto 26 metri e pesava 65 tonnellate. Sono stati riportati alla luce anche la maggior parte delle vertebre della coda, lunga 9 metri, una vertebra del collo del diametro di oltre un metro, una scapola, numerose costole, dita dei piedi, un artiglio e una piccola sezione della mascella con un solo dente. Complessivamente sono stati ritrovati più di cento elementi dello scheletro tra cui il femore lungo oltre 6 metri ed un omero che hanno dato le maggiori indicazioni per calcolarne le dimensioni.  
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento