Il KGB conosceva in anticipo i piani dell’MI6 
Albania, operazione “Valuable” 
Disastri a catena 
 
Nell'ottobre del 1949, gli agenti britannici delle operazioni segrete guidati dal colonnello David Smiley del reggimento “Blues”, avevano inviato diverse squadre di commando di piccole dimensioni in Albania. Erano coinvolti anche gli americani ma a quel tempo la CIA non disponeva di una organizzazione in grado di seguire le azioni segrete all'estero. Gli Usa avevano rimediato mandando a Londra Mike Burke un capo dell'ex-OSS (Office of Strategic Services) istituito nel giugno 1942 con lo scopo di coordinare la gestione della raccolta di intelligence militare, sciolto nel settembre del 1945, precursore della Cia. In quel mede di ottobre a Londra si contavano solo sconfitte, e sul campo questo vuol dire persone uccise in imboscate o sotto tortura … 
 
Articolo completo su Heos.it settimanale pdf in Abbonamento