? 2020/02/10/giorno del ricordo/Mattarella: "Le Foibe sciagura nazionale, pericoli da indifferenza e negazionismo" - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

Primo Piano

Osservato per la prima volta il getto relativistico di Quasar 3C 279

Ecco cosa c'è nel centro

del cuore di un buco nero

supermassiccio

Infn cuore 3C279

07.04.20 - Dopo la famosissima prima immagine di un buco nero, la collaborazione scientifica internazionale Event Horizon Telescope (EHT), adesso è riuscita a ritrarre, con un livello di dettaglio inedito, il quasar 3C 279, un getto relativistico originato probabilmente dalle vicinanze di un buco nero supermassiccio.


Due milioni di anni fa, Australopithecus, Paranthropus robustus e Homo erectus hanno vissuto contemporaneamente in Sudafrica. Nel gruppo internazionale di ricerca anche le Università di Pisa e Firenze

I nostri antenati di Drimolen

 Unipi .ricercatori drimolen

03.04.20 - I nostri antenati Australopithecus, Paranthropus robustus e Homo erectus tutti insieme contemporaneamente due milioni di anni fa in Sudafrica, nella cosiddetta Cradle of Humankind (culla dell’umanità).

Giorno del ricordo

Mattarella: "Le Foibe

sciagura nazionale,

pericoli da indifferenza

e negazionismo"

 

Storia Foiba di Basovizza

Basovizza (Trieste), monumento ai martiri delle foibe (foto ansa.it)

 

10.02.20 - In occasione del Giorno del ricordo istituito con larghissima maggioranza dal Parlamento nel 2004 in memoria delle vittime delle Foibe, riprendiamo da ansa.it l'intervento del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella per il quale "Oggi il vero avversario da battere, più forte e più insidioso, è quello dell'indifferenza, del disinteresse, della noncuranza, che si nutrono spesso della mancata conoscenza della storia e dei suoi eventi".

"Il Giorno del ricordo contribuisce - si legge nella dichiarazione di Mattarella - a farci rivivere una pagina tragica della nostra storia recente, per molti anni ignorata, rimossa o addirittura negata: le terribili sofferenze che gli italiani d'Istria, Dalmazia e Venezia Giulia furono costretti a subire sotto l'occupazione dei comunisti jugoslavi. Queste terre, con i loro abitanti, alla fine della Seconda Guerra mondiale, conobbero la triste e dura sorte di passare, senza interruzioni, dalla dittatura del nazifascismo a quella del comunismo. Quest'ultima scatenò, in quelle regioni di confine, una persecuzione contro gli italiani, mascherata talvolta da rappresaglia per le angherie fasciste, ma che si risolse in vera e propria pulizia etnica, che colpì in modo feroce e generalizzato una popolazione inerme e incolpevole. La persecuzione, gli eccidi efferati di massa - culminati, ma non esauriti, nella cupa tragedia delle Foibe - l'esodo forzato degli italiani dell'Istria della Venezia Giuliae della Dalmazia fanno parte a pieno titolo della storia del nostro Paese e dell'Europa".

"Si trattò di una sciagura nazionale - continua Mattarella - alla quale i contemporanei non attribuirono - per superficialità o per calcolo - il dovuto rilievo. Questa penosa circostanza pesò ancor più sulle spalle dei profughi che conobbero nella loro Madrepatria, accanto a grandi solidarietà, anche comportamenti non isolati di incomprensione, indifferenza e persino di odiosa ostilità. Si deve soprattutto alla lotta strenua degli esuli e dei loro discendenti se oggi, sia pure con lentezza e fatica, il triste capitolo delle Foibe e dell'esodo è uscito dal cono d'ombra ed è entrato a far parte della storia nazionale, accettata e condivisa. Conquistando, doverosamente, la dignità della memoria.

"Esistono ancora piccole sacche di deprecabile negazionismo militante. Ma oggi il vero avversario da battere, più forte e più insidioso, è quello dell' indifferenza, del disinteresse, della noncuranza, che si nutrono spesso della mancata conoscenza della storia e dei suoi eventi. Questi ci insegnano che l'odio la vendetta, la discriminazione, a qualunque titolo esercitati, germinano solo altro odio e violenza. Alle vittime di quella persecuzione, ai profughi, ai loro discendenti, rivolgo un pensiero commosso e partecipe. La loro angoscia e le loro sofferenze non dovranno essere mai dimenticate. Esse restano un monito perenne contro le ideologie e i regimi totalitari che, in nome della superiorità dello Stato, del partito o di un presunto e malinteso ideale, opprimono i cittadini, schiacciano le minoranze e negano i diritti fondamentali della persona. E ci rafforzano nei nostri propositi di difendere e rafforzare gli istituti della democrazia e di promuovere la pace e la collaborazione internazionale, che si fondano sul dialogo tra gli Stati e l'amicizia tra i popoli. In quelle stesse zone che furono, nella prima metà del Novecento, teatro di guerre e di fosche tragedie, oggi condividiamo, con i nostri vicini di Slovenia e Croazia, pace, amicizia e collaborazione, con il futuro in comune in Europa e nella comunità internazionale", conclude il capo dello Stato". (red)

 

 

Calendario

  

Regalati un libro

Weekend

 

 

 

 

 

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

Le città dell’anello merlato

  

SR Marzo20

N. 03  Marzo 2020

Per ricevere gratuitamente
"Il Senso della Repubblica" formato pdf email a heos@heos.it 

 

 Gazzettadiverona.it

GVR foto

 

 

 Cronaca

25.02.20 - Amuchina esaurita? Ecco la guida OMS (WHO) per farla in casa

 Dossier Guerra Fredda

 

Politica 

04.04.20 - Garantire la filiera dei beni primari  di Pierre Zanin

Coronavirus contingente russo

03.04.20 - I ministri degli Esteri e della Difesa, Di Maio e Guerini: “Inopportuno l’attacco del ministero degli Esteri russo contro La Stampa”

02.04.20 - Coronavirus, Radicali: "Guerini relazioni subito in Parlamento su composizione missione russa"

28.03.20 - Il Coronavirus, la nuova Yalta

27.03.20 - "Franza o Spagna purché se magna"

20.02.20 - L’obbligo delle firme elettorali è incostituzionale?

 

Modello Standard

03.02-20 - Prescrizione e inefficienza dello Stato

29.01.20 - Il paradosso dell'omicio del coniuge 
Super Piercamillo Davigo mejo de Tex Willer

14.01.20 - Condizionamenti

Vignette nel web - Raccolta 2020

vignetta corriere.it Beffa continua 070420

Corriere.it   07.04.20

vignetta italiaoggi.it Sensibilità 070420

Italiaoggi.it  07.04.20

 vignetta ilfq Orto ribelle 070420

Ilfattoquotidiano.it  07.04.20

vignetta heos.it Lombardi privati 070420

 Heos.it   07.04.20

    

In libreria

Libro Io sono il potere

29.03.20 - Confessioni di un capo di Gabinetto

 ----------------------------------------------------------------

Curiosità

Scienze pangea casa tua

09.07.18 -  Pangea, ecco dov'era la tua casa 240 milioni di anni fa

 

 

Video

Esa Orione video

02.04.20 - Alla scoperta di Orione

ambiente delfini in veneto

31.03.20 - Veneto, a fine febbraio avvistati alcuni delfini ad Albarella

Vangelis Nasa Mars Mythodea

24.03.20 - In tempo di Coronavirus facciamo un viaggio nel tempo e nello spazio
NASA Mission Mars Odyssey 2001, Vangelis Mythodea

 

 



 

  


 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

Informazioni commercili

 

Vaccari logo

Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa

enea isolament sottofinestra