? 2019/09/13/scienze/Nuovo stato della materia: il supersolido con due nature in una - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

Primo Piano

Lo studio è stato condotto da un gruppo di ricercatori italiani

L'infarto del miocardio

favorito da un batterio

intestinale migrante

13.01.20 - Il batterio intestinale, Escherichia coli, circola nel sangue nei pazienti con infarto e si concentra nel trombo facilitandone la crescita.


L'annuncio è stato fatto dalla collaborazione EGO-Virgo e LIGO. Il segnale arriva da 500 milioni di anni luce di distanza

Onde gravitazionali: scoperto

un altro possibile scontro

tra stelle di neutroni

 infn scontro stelle neutroni artistica

07.01.20 - Un segnale di onde gravitazionali che arriva da 500 milioni di anni luce di distanza dalla Terra è stato osservato dalle collaborazioni scientifiche EGO (Osservatorio gravitazionale europeo)-Virgo (Cascina-Pisa) e LIGO (Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory) Stati Uniti.

La ricerca è stata condotta da Università di Firenze, Cnr e Università di Trento

Nuovo stato della materia:

il supersolido

con due nature in una

 

13.09.19 - Scenario straordinario quello che i sta aprendo sotto gli occhi dei ricercatori con lo studio del supersolido, nuovo stato della materia che combina le proprietà di un superfluido, il fluido senza attrito, con quelle di un solido (struttura fissa e periodica delle particelle). In pratica due nature in una.

Il supersolido è stato realizzato per la prima volta nello scorso autunno in un laboratorio del Cnr a Pisa, portando un piccolo campione di atomi fortemente magnetici a temperature molto basse, prossime allo zero assoluto. Il nuovo stato della materia sta riscuotendo un grosso interesse da parte della comunità scientifica internazionale, con i principali laboratori europei lanciati a studiarne le proprietà.

Un team di ricercatori di Firenze, Pisa e Trento ha adesso compiuto uno studio del moto del supersolido che ne evidenzia per la prima volta la doppia natura di superfluido e di solido. La ricerca - pubblicata su Nature - coinvolge il Dipartimento di fisica e il Laboratorio europeo di spettroscopia non lineare (Lens) dell’Università di Firenze, l’Istituto nazionale di ottica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ino, sedi di Pisa e di Trento) e il Dipartimento di fisica dell’Università di Trento

Lo studio, che comprende sia aspetti sperimentali che aspetti teorici, dimostra la peculiare natura del supersolido, confermando anche una teoria generale che lega le simmetrie di un sistema fisico all’esistenza di onde sonore all’interno del sistema. I ricercatori hanno applicato una compressione al supersolido, così come se fosse una piccola molla, e hanno studiato le sue oscillazioni periodiche. Mentre il solido ed il superfluido ordinari oscillano ognuno con una sola frequenza, il supersolido oscilla contemporaneamente con due frequenze diverse.

Per capire l’esperimento – spiegano i fisici dell’Università di Trento, Santo Roccuzzo, Alessio Recati e Sandro Stringari, che hanno condotto la ricerca teorica – occorre sapere che quando un sistema si trasforma rompendo una propria simmetria, dovrebbe apparire un’onda sonora. Nel nostro caso, le due frequenze di oscillazione osservate per il supersolido corrispondono proprio a due diverse onde sonore, perché il supersolido rompe contemporaneamente due simmetrie essendo sia superfluido che solido”.

Le onde sonore costituiscono il moto fondamentale che è legato a tutti gli altri tipi di moto presenti nel materiale – commentano Andrea Fioretti e Carlo Gabbanini, ricercatori del Cnr di Pisa –. Per cui c’è molta attesa nella comunità scientifica: ci si aspetta che il supersolido combini proprietà generali dei solidi e dei fluidi fino ad ora ritenute incompatibili”.

Ad esempio, i ricercatori sono interessati a studiare come il supersolido possa sopportare un carico, come fa normalmente un solido, e contemporaneamente scorrere senza attrito come un superfluido. “Anche se il supersolido fatto di atomi ultrafreddi è un materiale che esiste solo in laboratorio a temperature ultrabasse – sottolineano Luca Tanzi, Eleonora Lucioni e Giovanni Modugno dell’Università di Firenze - quello che può insegnarci può portare allo sviluppo di nuovi materiali e di nuove tecnologie”. (red)

Vedi
https://www.nature.com/articles/s41586-019-1568-6  
https://fed.ino.it/ 
www.unifi.it 
www.unitn.it 
www.cnr.it 

Calendario

  

Regalati un libro

Weekend

 

 

 

 

 

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

Le città dell’anello merlato

  

SR cop gen20

N. 01  Gennaio 2020

Per ricevere gratuitamente
"Il Senso della Repubblica" formato pdf email a heos@heos.it 

 

 Gazzettadiverona.it

GVR foto

 

 

 Cronaca

GVR Venezia si alzano le dighe del Mose2

03.12.19 - Venezia, positivo il test di solevamento del Mose

 Dossier Guerra Fredda

 

Auto Hy plug in ev

 

 

La puntura
20.01.20 - Accontentiamolo!
Modello Standard

14.01.20 - Condizionamenti

Vignette nel web - Raccolta 2020

vignetta corriere.it Fine primo tempo 200120

Corriere.it   20.01.20

vignetta italiaoggi.it La presa 200120

Italiaoggi.it   20.01.20

vignetta esrep Il tubo 200120 

Espresso.Repubblica.it   20.01.20

vignetta heos.it Effetti speciali 200120

 Heos.it   20.01.20

    

Regalati un libro

Libro La mia europa daverio

 12.12.19 - La mia Europa
 a piccoli passi

 ----------------------------------------------------------------

Curiosità

Scienze pangea casa tua

09.07.18 -  Pangea, ecco dov'era la tua casa 240 milioni di anni fa

 

 

Immagini dal Mondo

 

 

 



 

  


 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

Informazioni commercili

 

Vaccari logo

Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa

enea isolament sottofinestra