Gli evasori godono

e la rivoluzione fiscale

si trasforma

nella solita stangata

 

 

24.10 - La rivoluzione fiscale si è trasformata nell'ennesima, inutile, stangata. Giochi, sigarette, assicurazioni e banche sono i settori colpiti. Per ora. Poi si vedrà. E come da sempre è, nessuno evasore fiscale andrà in galera. Nel decreto fiscale infatti mancano le norme sul carcere proprio per gli evasori fiscali, come invece erano state strombazzate per mesi in tv e sui media da Luigi Di Maio e Matteo Salvini e previste pure dal loro Contratto di governo. Riuscirà l'"ambo" a mentenere la parola data al popolo? Occhio! Anche gli evasori fiscali del popolo votano... e sono milioni.