? 2018/06/05/scienze/I polpi: simpatici ma forse "clandestini" - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

Primo Piano

L’azienda veneta Stellar Project, spin-off dell’Università di Padova, realizza soluzioni innovative per l’aerospazio

LaserCube, il rivoluzionario

della banda ottica

per nano e micro satelliti

 09.07.19 - Messo a punto un dispositivo che rende possibile la comunicazione in banda ottica (mediante laser) anche da micro e nano satelliti che, per le loro ridotte dimensioni, non avrebbero le possibilità tecniche di farlo.


Obiettivo: produzione di energia, nuovi materiali e compost

"Black Soldier Fly",

l'insetto a capo

delle future bioraffinerie

enea Black Soldier  Fly

08.07.19 - All'Enea si lavora per creare la prima bioraffineria utilizzando gli insetti che si nutrono di materia organica in decomposizione. L'obiettivo potrebbe essere abbastanza vicino.

"Progress in Biophysics and Molecular Biology" riporta che questi meravigliosi animali marini intelligenti sono in realtà alieni portati sulla Terra dalle comete

I polpi: simpatici

ma forse "clandestini"

 

cordis polpo

 Polpo (foto google.it)

 

05.06.18 - In un articolo pubblicato sulla rivista "Progress in Biophysics and Molecular Biology" un gruppo di trenta ricercatori ha esaminato le origini della vita sul nostro pianeta confrontando diverse teorie. Al termine della ricerca hanno concordato sul fatto che non è campata in aria l’ipotesi secondo la quale i cefalopodi, ossia calamari, polpi e seppie, possano provenire da un luogo diverso dalla Terra. Ovvero dallo spazio trasportati da comete e meteoriti.

Dalle analisi condotte dagli autori dello studio sui geni e sulla sequenziazione del trascrittoma ( l'insieme di tutti i trascritti - RNA messaggeri o mRNA) dei cefalopodi, sarebbero emerse prove sul ruolo avuto da virus extraterrestri nell’influenzare l’evoluzione terrestre. I ricercatori in questione spiegano che "il genoma del polpo mostra un incredibile livello di complessità, con oltre 30.000 geni che codificano le proteine, più di quelli presenti nell’Homo sapiens". Ma non è tutto. "I geni trasformativi che conducono dal consensus ancestral Nautilus alle comuni seppie ai calamari al comune polpo non si trovano per adesso in nessuna forma di vita preesistente. E' plausibile pertanto suggerire che sembrano essere presi in prestito da un “futuro” molto lontano in termini di evoluzione terrestre, o più realisticamente dal cosmo in senso più ampio".

Detto in altro modo si configura la possibilità che i polpi di oggi siano i discendenti di creature arrivate sulla Terra congelate in una o più comete. Perché proprio il polpo? Nell'articolo in questione al riguardo si legge tra l'altro: "Il suo ampio cervello e il suo sistema nervoso sofisticato, gli occhi che ricordano una fotocamera, i corpi flessibili, la mimetizzazione istantanea attraverso la capacità di cambiare colore e forma sono solo alcune delle caratteristiche sorprendenti che appaiono improvvisamente sulla scena evolutiva. Questa evoluzione terrestre avvenne grazie a calamari crioconservati e/o uova di polpo che si schiantarono nell’oceano su comete diverse centinaia di milioni di anni fa". Oppure - spiegano sempre gli studiosi - l'altra ipotesi è che "un virus extraterrestre infettò una popolazione di calamari primordiali, facendoli evolvere rapidamente nei polpi che conosciamo oggi".

Come sempre accade in queste dispute tra scienziati, non tutti sono d'accordo e dunque ecco il primo demolitaore della teoria del polpo extra-terrestre. Ken Stedman, virologo americano e professore di biologia alla Portland State University, nel sito web di notizie “Live Science” ha affermato: "Indubbiamente la biologia delle origini è affascinante; tuttavia, penso che questo, se non altro, sia controproducente. Molte delle affermazioni contenute in questo articolo vanno al di là della speculazione e non considerano nemmeno di essere lette". Il secondo demolitore della teoria aliena è Karin Mölling, virologa all’Istituto Max Planck (Germania) per la genetica molecolare. Nel suo commentario pubblicato nella stessa rivista ha scritto lapidaria: "Non possono essere presi sul serio". La discussione è solo all'inizio ... (red)

Vedi
https://cordis.europa.eu 
https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0079610718300798 
https://www.livescience.com/62594-octopuses-are-not-aliens-panspermia.html 
https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0079610718300804?via%3Dihub 

Calendario

  

Regalati un libro

Weekend

 

 

 

 

 

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

Le città dell’anello merlato

  

SR cop luglio19

N. 7  Luglio 2019

Per ricevere gratuitamente
"Il Senso della Repubblica" formato pdf email a heos@heos.it 

 

 Gazzettadiverona.it

GVR foto

 

 

Heos.it Nota
 
 

 

News

WEB Sir Tim Berners-Lee-2014

05.03.19 - Trent'anni di Web: 1989-2019

nasa urano2

 20.02.19 - Il "berretto" di Urano

 

 Dossier Guerra Fredda

 

Auto Hy plug in ev

 

 

In cauda venenum
 

 

Vignette nel web - Raccolta 2019

vignetta corriere.it Luna-park Italia 190719

Corriere.it   19.07.19

vignetta italiaoggi.it Cambio di passo 190719

Italiaoggi.it   19.07.19

 vignetta Esrep.it Avanti così 190719

Espressorepubblica.it   19.07.19

vignetta heos.it scheivoti 190719

 Heos.it   19.07.19

    

Regalati un libro

 

 

 ----------------------------------------------------------------

Curiosità

Scienze pangea casa tua

09.07.18 -  Pangea, ecco dov'era la tua casa 240 milioni di anni fa

 

 

Immagini dal Mondo

 

 

 



 

  


 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

Informazioni commercili

 

Vaccari logo

Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa

enea isolament sottofinestra