Mit e Eni insieme

verso la fusione nucleare

entro 15 anni

 

09.03.18 - Come tutte le notizie importanti bastano poche righe per dare il senso di quello che accadrà in un prossimo futuro e che ci coinvolgerà tutti. Il lancio Ansa infatti è molto sintetico: "Il Massachusetts Institute of Technology (Mit) è in corsa per rendere disponibile la fusione nucleare nei prossimi 15 anni. Ha appena costituito a questo scopo l'azienda Commonwealth Fusion Systems (Cfs), alla quale, come rende noto il Mit sul suo sito, partecipa l'italiana Eni con 50 milioni di dollari. L'obiettivo è realizzare la fusione utilizzando i superconduttori ad alta temperatura già in commercio. Le attività previste si articolano in tre fasi: la prima prevede lo sviluppo di magneti a superconduttori ad alta temperatura, la seconda la realizzazione di un reattore sperimentale, la terza la costruzione ed esercizio del primo impianto industriale che possa garantire una produzione continuativa e remunerativa di energia da fusione. Per l'amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, 'la fusione è la vera fonte energetica del futuro, poiché completamente sostenibile, non rilascia né emissioni né scarti ed è potenzialmente inesauribile. Un traguardo siamo determinati a raggiungere in tempi brevi'. La corsa è iniziata ...

vedi www.ansa.it