? Regno Unito, arriva la prima stazione di rifornimento idrogeno per auto - Heos.it Rivista scienze politica cultura salute

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

 

Primo Piano

Terremoti: innovativo

intonaco “armato”

made in Italy raddoppia

la resistenza degli edifici

 enea fibrenet tecno antisisma

23.01 - Una struttura tipica dell’edilizia dei centri storici dell’Appenino ha resistito a terremoti di intensità più che raddoppiata rispetto al sisma più violento che ha colpito il centro Italia nel 2016. 


Lavori in corso

per la "navetta molecolare

terapeutica" che raggiunge

e ripara il cuore

 cnr inalazione nanoparticelle

19.01.18 - Inalazione di nanoparticelle ‘caricate’ con farmaci capaci di arrivare rapidamente al cuore. E' la nuova tecnica non invasiva per il trattamento dei disturbi cardiovascolari.

Regno Unito, arriva

la prima stazione

di rifornimento idrogeno

per auto

 

cordis stazione idrogeno uk

Regno Unito, l'arrivo della stazione a idrogeno della shell nell’area di servizio di Cobham sull’autostrada M25

 

02.03 - Attivata da Shell nell’area di servizio di Cobham sull’autostrada M25, la prima di tre stazioni a idrogeno che saranno aperte da Shell nel Regno Unito nel 2017. La stazione è stata fornita da ITM nell’ambito del progetto HYFIVE finanziato dall’UE.

Le stazioni sono progettate per alimentare veicoli elettrici con celle a combustibile a idrogeno, che trasformano l’idrogeno in elettricità, emettendo solo calore e acqua dal tubo di scappamento. Finora si può trovare solo un’auto del genere nei concessionari del Regno Unito: la Toyota Mirai. Però sulle strade del Regno Unito si vede anche qualche Hyundai ix35 Fuel Cell e una terza auto, la Honda Clarity, è stata consegnata di recente a una manciata di potenziali guidatori, sempre nell’ambito del progetto HYFIVE. Honda è uno dei cinque produttori di auto che fornirà 185 veicoli con celle a combustibile a potenziali guidatori in Austria, Danimarca, Germania, Italia, Regno Unito e Svezia.

Anche se ci vorrà ancora molto tempo prima che ci siano abbastanza stazioni di rifornimento e auto con celle a combustibile a idrogeno sulle strade da avere economie di scala, le spedizioni industriali a celle a combustibile stanno già prendendo piede. Sono cresciute di due terzi nel 2016 rispetto ai livelli del 2015 e la capacità delle celle a combustibile per i trasporti è raddoppiata fino a 280 MW.

L’idrogeno dell’area di servizio di Cobham è generato sul posto usando una cella elettrolitica, che è progettata per usare l’eccesso di energia rinnovabile di parchi e fonti eoliche, quando questi producono più della domanda del paese. La rete può comunicare alla cella elettrolitica quando attivarsi e quest’ultima può partire e fermarsi in mezzo secondo. In altre parole, non sono necessari carburanti fossili per produrre l’idrogeno della stazione.

Anche se è la terza stazione a idrogeno nel Regno Unito ad essere fornita da ITM e la settima stazione a idrogeno nel paese, è la prima aperta su un’autostrada e su un piazzale pubblico.

L’iniziativa è stata in parte finanziata dalla FCH JU e dall’Ufficio per i veicoli a basse emissioni del Regno Unito. Shell sta attualmente esaminando la possibilità di creare iniziative simili in Svizzera, Austria, Francia, Belgio e Paesi Bassi. L'Italia in elenco non c'è. (red)

Vedi
http://cordis.europa.eu/project/rcn/185719_it.html 

Calendario

  

Regalati un libro

Weekend

 

 

 

 

 

 

Heos.it - Giornale online di scienza e cultura. Direttore responsabile Umberto Pivatello 
Sede - Redazione  Heos.it  Via Muselle, n° 940 - 37050 Isola Rizza - Verona (Italy)
    mob.+39 345 9295137 
Email: 
heos@heos.it  -  Privacy e Cookies
Autorizzazione Tribunale di Verona n°1258 - 7  Marzo 1997  Roc n. 16281
Partner tecnologico 
http://www.studio-web.eu/

 

 

Informazioni commercili

 

Vaccari logo

Impiantistica elettrica
Impianti d'allarme e TVCC 
Studio e realizzazioni 
illuminotecniche Soluzioni, prodotti 
e consulenze informatiche
Realizzazione reti dati 
e cablaggi strutturati
+39/336/810434 -
348/2247152
fax +39/045/7103381 eltvac@email.it
 

Razionalizzazione
energetica della casa

enea isolament sottofinestra